Parte forte la stagione sciistica: "Segnali molto incoraggianti"

Soddisfatto Giuseppe Regoli, titolare del centro turistico Il Casone: "L’anno scorso iniziò a metà gennaio"

Parte forte la stagione sciistica: "Segnali molto incoraggianti"
Parte forte la stagione sciistica: "Segnali molto incoraggianti"

Il regalo che la neve ha tributato alla montagna della Garfagnana scendendo copiosamente nella giornata festiva dell’Immacolata Concezione, in concomitanza con la prima giornata di apertura ufficiale degli impianti sciistici, ha continuato a emanare positività anche sotto i timidi raggi di sole che ieri hanno fatto capolino sotto le nubi presenti. Si è trattato di una perturbazione passeggera e tuttavia rappresentativa di una stagione che sembrerebbe essere iniziata sotto una buona stella. Tanti gli appassionati della neve che sono arrivati venerdì in diverse località della Garfagnana dove, da circa le 10 del mattino, la neve è caduta anche intorno agli 800m di altitudine, regalando paesaggi fiabeschi e tante opportunità di svago, dalle passeggiate con le ciaspole ai piedi, fino alla pratica dello sport "bianco" per eccellenza, lo sci. "Ha smesso di nevicare nella tarda serata di venerdì - racconta Giuseppe Regoli, titolare del "Centro Turistico Il Casone" a Casone di Profecchia, nel comune di Castiglione di Garfagnana - e il segnale arrivato è stato molto incoraggiante, visto che l’8 dicembre è stata, appunto, la giornata dell’apertura ufficiale degli impianti. Sono arrivati in tanti, compresi i più piccoli, tra i più allegri e divertiti, creando subito quell’atmosfera tipica invernale che è tanto mancata lo scorso anno".

"Basti pensare - ricorda Regoli - che la stagione allora iniziò con fatica oltre la metà di gennaio. Siamo molto soddisfatti, pronti a offrire il meglio della nostra montagna e dei nostri servizi. Questo primo fine settimana di apertura, con la concomitanza del ponte festivo, ci sta dando la giusta carica per continuare a impegnarci sempre più, ampliando la gamma delle opportunità da riservare ai visitatori che, va detto, hanno sempre dimostrato un grande affetto e attaccamento a questo territorio montano. Tra l’atro, stiamo ricevendo molte prenotazioni per le feste, da Natale, a Capodanno e fino all’Epifania, con le previsioni meteorologiche che darebbero proprio in prossimità del Natale una nuova ondata di fiocchi bianchi in arrivo. Questo - conclude Giuseppe Regoli -, sarebbe un dono prezioso per una felicità da condividere con tutti, altrimenti penseremo alla neve artificiale".

Per oggi, le previsioni danno una giornata con le temperature in aumento e una quota neve al di sopra dei 2000m di altitudine, anche se il paesaggio della Garfagnana resta ancora immerso in una leggera e suggestiva coltre bianca. Tutta da scoprire.

Fiorella Corti