Oggi nella pieve di San Pietro l’ultimo saluto ad Arturo Fiori

Avvocato, 53 anni, di Fornaci, la sua candidatura a sindaco ha la benedizione del partito “Azione“

Oggi nella pieve di San Pietro l’ultimo saluto ad Arturo Fiori
Oggi nella pieve di San Pietro l’ultimo saluto ad Arturo Fiori

Semplice, diretto, concreto. Libero professionista altamente qualificato in consulenza e attivo nella risoluzione di contenziosi per enti pubblici. Questo, secondo chi sostiene la sua candidatura, il volto del nuovo possibile candidato come sindaco del Comune di Barga nella competizione elettorale che il prossimo giugno decreterà il rinnovo dell’amministrazione.

Si chiama Massimo Pieroni, avvocato di 53 anni nato e cresciuto a Fornaci di Barga, e si dichiara pronto a presentare una lista civica improntata sulla massima apertura al confronto e alla collaborazione con chiunque intenda partecipare alla crescita del comune di Barga. Una prima volta nell’agone politico per lui, anche se molto conosciuto nel proprio ambito professionale, animato dal desiderio di mettersi al servizio di tutti i suoi concittadini, attraverso un dialogo sincero e senza sovrastrutture politiche, o meglio partitiche.

"Ho accolto con slancio la proposta arrivata da cittadini e associazioni e ho deciso di metterci la faccia - dichiara il neo candidato - . Chiarezza, trasparenza e massima concretezza, sono le parole chiave per il mio futuro impegno, che vorrei fosse al massimo partecipativo e includesse il maggior numero di persone possibile, interessate all’attuazione di una crescita importante che coinvolga l’intero territorio del nostro Comune. La mia vorrebbe essere una programmazione estremamente libera da condizionamenti e pensata “per“ e non “contro“. Svolta attraverso lo scambio diretto con i cittadini, mettendomi all’ascolto di ogni istanza senza la pretesa di avere la bacchetta magica, bensì con la massima predisposizione all’accoglienza e alla soluzione dei problemi".

Il nome di Massimo Pieroni circola già da diverse settimane in alcuni gruppi di cittadini e iscritti di Azione, che vorrebbero appunto puntare su di lui come proposta alternativa da presentare alle altre forze politiche per possibili e nuove esperienze civiche, oltre che alla cittadinanza. Impossibile, dunque, non avviare un’interlocuzione con Marco Remaschi, sindaco di Coreglia Antelminelli e segretario regionale di Azione, spesso indicato come supporto di alcune passate candidature.

"Massimo Pieroni è un volto nuovo, di chiara impronta civica che vuole mettersi a disposizione del territorio e dei cittadini per offrire la propria competenza e professionalità e per proporre uno sguardo diverso dalle tradizionali logiche partitiche - commenta la notizia Marco Remaschi - . Senza niente togliere ad altri nomi ventilati nei giorni scorsi, vedo la figura di Massimo Pieroni come una nuova strada da percorrere, fatta di responsabilità e civismo, che possa uscire dalle solite logiche di partito e che possa mettere a disposizione di Barga un percorso chiaro e trasparente. Una costruzione attivata grazie al confronto con la comunità e alla presenza sul territorio, capace di rispondere ai molti problemi irrisolti e dare nuovo slancio".