Lucca fa da apripista. Aumentano le iscrizioni al sindacato finanzieri

Prima assemblea in Italia, fuori dal Comando, per il “SiNaFi“ a cui hanno preso parte anche il segretario generale nazionale Margiotta e quello toscano Fabbri.

Lucca fa da apripista. Aumentano le iscrizioni al sindacato finanzieri

Un momento dell’assemblea del sindacato che si è svolta il 14 dicembre

E’ stata la prima assemblea – svolta fuori dal Comando – che si è tenuta in Italia. Per certi versi insomma la Lucchesia ha fatto un po’ da apripista per una realtà che ha iniziato da qualche mese a muovere i suoi primi passi e che vuole farsi conoscere. Parliamo cioè del “SiNaFi“, il sindacato nazionale finanziarieri che vede come segretario generale regionale per la Toscana, Francesco Fabbri.

"Il 14 dicembre, al Centro Sportivo “Le Vele” di Lucca, il personale della Guardia di Finanza iscritto (e quello interessato all’iscrizione) al Sindacato Nazionale Finanzieri (sito internet www.sinafi.org), ha partecipato ad un’assemblea con il segretario generale nazionale Alessandro Margiotta, il segretario generale regionale per la Toscana Fabbri, nonché con i restanti componenti della segreteria regionale toscana - si legge in un documento del sindacato - . Nonostante le comprensibili perplessità di alcuni sulle prospettive di un’attività sindacale in un ambiente disciplinato da regolamenti militari richiamati (spesso a sproposito) nel lessico comune per la loro apparente rigidità, grazie ad un intervento della Corte Costituzionale ed a una legge dell’aprile dello scorso anno, ed alla costruttiva disponibilità dei vertici della Guardia di Finanza, l’attività sindacale del personale del Corpo inizia a prendere forma e contribuisce all’instaurazione di un nuovo e più moderno rapporto con il personale, funzionale al miglioramento della sua efficienza e produttività".

"Nel corso dell’assemblea sono state quindi illustrate iniziative e trattative intraprese nel campo della contrattazione collettiva, della tutela previdenziale, del trattamento economico del personale, nonché altri interventi mirati a garantire il benessere del personale - si legge ancora -. Il segretario generale nazionale, evidenziando la collaborazione delle Autorità di Vertice e riconoscendo che è sempre stato dato riscontro, con varie forme e modalità alle istanze ed alle questioni che il Si.Na.Fi. ha portato allo loro attenzione, ha sensibilizzato il personale iscritto e non iscritto a rivolgersi ai punti di ascolto predisposti dal sindacato per intervenire prontamente su ogni aspetto in cui si possa intervenire per la tutela e la prevenzione della salute del personale, settore in cui la legge istitutiva riconosce alcune prerogative sindacali".

"L’assemblea si è conclusa con l’aumento delle iscrizioni al sindacato Si.Na.Fi. (procedura interamente telematizzata che si completa attraverso il sito internet www.sinafi.org) - conclude la nota del SiNaFi - , e che permette di guardare con serenità e fiducia al futuro, per meglio servire la collettività, attraverso il servizio svolto nel Corpo della Guardia di Finanza".

Cristiano Consorti