LUCCA: Arrestato spacciatore 23enne con 130 grammi di cocaina

Prosegue il capillare lavoro di contrasto allo spaccio nel territorio, che ha portato a un nuovo maxi sequestro di droga.

Bel 130 grammi di cocaina, già divisi in dosi e pronti per essere immessi illegalmente in commercio.

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Castelnuovo di Garfagnana, hanno dato corso ad un’operazione finalizzata al contrasto dello spaccio di stupefacenti in Media Valle il cui esito ha consentito l’arresto di un uomo, albanese di 23 anni domiciliato a Bagni di Lucca, trovato in possesso di centinaia di dosi di cocaina.

Tale risultato è stato il frutto di una laboriosa e articolata attività investigativa, durata diversi mesi, al cui esito i carabinieri hanno dato esecuzione con un decreto di perquisizione emesso dalla Procura della Repubblica di Lucca con il quale si sono presentati presso l’abitazione dell’uomo di cui da tempo seguivano i movimenti, a Bagni di Lucca.

Non si sono infatti sorpresi quando al termine delle operazioni di perquisizione, condotte con l’ausilio di un’unità cinofila antidroga del Nucleo di Firenze e dei colleghi della Stazione di Bagni di Lucca, hanno rinvenuto un quantitativo di 130 grammi di cocaina, tutta divisa in dosi, nonché di materiale detenuto per la sua divisione e confezionamento, quali bilancine di precisione, bustine in cellophane, oltre a una macchina per la realizzazione del sottovuoto.

L’uomo non ha opposto alcuna resistenza e dopo le incombenze di rito è stato tradotto nel carcere di Lucca a disposizione della Magistratura.

L’attività di contrasto ai traffici di droga da parte dell’Arma, che ha già portato a decuplicare il totale di droga sequestrata in Provincia di Lucca nell’ultimo anno, continuerà senza sosta soprattutto nei pressi degli Istituti scolastici e dei luoghi di aggregazione giovanile.