Quotidiano Nazionale logo
15 mag 2022

La Materna “Leone XII“ presto raddoppierà

Via libera al progetto per ampliare la sede al “Seme“ di Sant’Anna. Spazio per 60 bambini

Un momento della conferenza stampa con l’assessora Ilaria Vietina (Alcide)
Un momento della conferenza stampa con l’assessora Ilaria Vietina (Alcide)
Un momento della conferenza stampa con l’assessora Ilaria Vietina (Alcide)

Non è stato facile per la storica scuola materna lucchese Leone XII risalire la china. Sfrattata nel 2018 dall’ex convento di via San Nicolao - che sarà interamente destinato a sede del Paladini-Civitali quindi con spazi aggiuntivi che, curiosamente, però non comprenderanno una palestra - è stata consegnata ad alterne vicende pur mantenendo la fidelizzazione delle famiglie. La scuola, dovendo traslocare, si era dovuta fare in due: la materna si era trasferita in Piazzale San Donato, alla Dante Alighieri, invece l’asilo 0-3 anni si era dirottato al “Seme” a Sant’Anna. Poi anche la materna si era unita al nido a Sant’Anna, ma gli spazi, con le richieste in crescita, non potevano bastare.

“Per noi è quasi un sogno oggi poter annunciare che il Comune, nella persona dell’assessora Ilaria Vietina, ci ha aperto la strada per poter tornare a pieno titolo quello che eravamo, con spazi raddoppiati - annuncia Monica Lunardi -: da 30 bambini ora potremo accoglierne almeno 60 grazie ai lavori scaturiti dalla convenzione appena siglata per l’ampliamento della sede di Sant’Anna. Ci sarà un po’ di attesa, è inevitabile quando si parla di cantieri, ma nel settembre 2023 la materna Leone XII inaugurerà la nuova e più grande sede al Seme a Sant’Anna e finalmente potremo aprire anche alle liste di attesa. Il nostro ringraziamento va alla cooperativa e all’assessora Vietina che non ci ha mai lasciato soli, preoccupandosi anche del fronte occupazionale”.

“L’ampiamento del “Seme” rappresenta la soluzione logica per garantire la continuità strutturale e didattica fra i due ordini di scuola - così l’assessora Vietina - realizzando un polo infanzia 0-6 anni secondo quanto indicato dalle nuove direttive del Miur”.

Il nuovo Leone XII oltre alle classi per circa 60 bambini disporrà anche di 40 metri quadrati dedicati a laboratori, 60 di refettorio, superfici vetrate e materiali fonoassorbenti. Alla presentazione del progetto erano presenti anche la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Donatella Buonriposi, l’amministratore della scuola Paolo Cappagli e Giuseppe Colucci, architetto dello studio Colucci&Partners di Pontedera che ha curato lo studio.

L.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?