Il centro storico lucchese conserva un appeal fortissimo soprattutto sugli investitori stranieri (foto Alcide)
Il centro storico lucchese conserva un appeal fortissimo soprattutto sugli investitori stranieri (foto Alcide)
Lucca è la più desiderata. In assoluto oggi rappresenta la prima scelta in Toscana da parte di chi intende acquistare casa. Il primato si duplica perchè la Toscana è la prima regione in Italia più apprezzata dagli acquirenti immobiliari soprattutto esteri. Un vero e proprio boom di richieste che in pochi si sarebbero aspettatati, e che emerge dal report del portale internazionale Gate-away.com. La regione che ha catalizzato maggiormente l’interesse dei compratori esteri è la Toscana con il 15.03% sul totale delle richieste per acquistare una...

 

Lucca è la più desiderata. In assoluto oggi rappresenta la prima scelta in Toscana da parte di chi intende acquistare casa. Il primato si duplica perchè la Toscana è la prima regione in Italia più apprezzata dagli acquirenti immobiliari soprattutto esteri. Un vero e proprio boom di richieste che in pochi si sarebbero aspettatati, e che emerge dal report del portale internazionale Gate-away.com. La regione che ha catalizzato maggiormente l’interesse dei compratori esteri è la Toscana con il 15.03% sul totale delle richieste per acquistare una proprietà in Italia.

E il trend delle richieste è in felice ascesa anche nel comune e nella provincia, come ci conferma Natale Mancini, insieme a Paola Granucci titolare dell’agenzia Casamica in Chiasso Barletti. “Premesso che le richieste su Lucca sono aumentate rispetto al periodo precedente del 31.6%, Lucca è il primo comune in Toscana dove le richieste di clienti stranieri la mettono al primo posto, al 7.65% dei comuni toscani davanti al capoluogo Firenze – spiega Mancini – . Ed essere la prima scelta in Toscana davanti alla blasonata Firenze, fa riflettere: non una casualità ma una scelta voluta nonostante la ridotta promozione del brand Lucca“. “Questo significa – afferma Mancini – che il nostro territorio ha del potenziale inespresso e che ci sono buoni spazi di miglioramento. Risultato ampiamente confermato nella scelta della provincia dove Lucca si attesta la scelta miglior , sempre al primo posto con 23.86%. Sono risultati molto importanti per il nostro territorio“. I nostri “compratori“ parlano soprattutto inglese. “Gli americani sono al primo posto tra i clienti interessati alla casa a Lucca, con il 25.79% in aumento del 50% rispetto al periodo precedente. Seguono Regno Unito al 12.44% (aumento 55.03% dovuto forse alla Brexit?), Germania 10.63% (in aumento del 15.38%) al quarto posto gli Italiani al 7.09% (in aumento del 12.27%) e poi gli Olandesi con il 4.66% in aumento addirittura del 131.96%“.

E il valore medio richiesto? “Abbiamo i dati certi per la Toscana – chiarisce Mancini –: E’ di 500.000 euro circa il prezzo medio e nel 79.86% la ricerca è orientata verso una soluzione indipendente, il 71.74% la richiede ristrutturata, il 58% non oltre i 120 mq con giardino ed il 21.70% desidera averci una piscina“. La casa in centro è sempre un must per tutti, dove si incontrano i sogni di stranieri e locali, ma anche il rifugio in campagna è ambito. Il sogno è destinato a restare tale, per i più, quando si tratta di sontuose ville sulle nostre colline, a prezzi stellari. “Anche in centro – dice Mancini –, in forma molto riservata ci sono diverse proprietà di altissimo prestigio in vendita con richieste dal milione di euro fino ad arrivare a oltre 3 milioni, anche con giardino“.

Laura Sartini