Il nocciolo della questione è solo politico

L'amministrazione di centrodestra a Lucca ha dimostrato di non saper gestire la strumentalizzazione politica, con conseguenze negative sulla vera immagine della città. Tuttavia, la conferma di un film con Dustin Hoffman e il raddoppio degli show di Ed Sheeran al Summer Festival sono un grande spot planetario per la città.

Meucci

Politica ne è stata la matrice, perché è ovvio che il centrosinistra oggi a Lucca cerchi ogni strada per mettere in difficoltà l’amministrazione di centrodestra. Come è ovvio – e pure giusto – che il sindaco Mario Pardini si reputi e operi come un ammininistratore che cerca di tenersi il più lontano possibile (diciamo pure al riparo) dalle beghe politiche. Ma un’amministrazione ha comunque una sua connotazione politica che non può essere tralasciata e la cui gestione non può essere delegata sempre e tout-court. E martedì in consiglio comunale abbiamo visto in modo chiaro quali possono essere le conseguenze di certe dinamiche. Senza entrare nel merito della vicenda – ma come detto: siamo fra quelli che credono che Lucca non sia la città che nega una piazza a Pertini – è la mancata gestione della strumentalizzazione politica a far suonare un campanello d’allarme a palazzo Santini e dintorni. La compagine che sostiene Pardini ha ondeggiato alla prima vera “botta“ del centrosinistra. Con la parte più moderata – dai civici di Lucca 2023 e dintorni, Lega e l’ala più istituzionale di Fratelli di Italia – pronta a votare la mozione di Bianucci (qualcuno l’ha fatto) o comunque ‘a parlarne‘. Mentre quella più radicale – Difendere Lucca, l’altra metà di FdI e Forza Italia – su posizioni più rigide. Due forni che hanno fatto bruciare il pane a Pardini, regalando un inaspettato assist al centrosinistra. La conseguenza – sulla quale tutti devono riflettere – è che poi è finita nell’ombra la vera immagine di Lucca, quella al cui rilancio questa amministrazione ha lavorato in modo deciso, alacre e con ottimi risultati. Come ben dimostrato dalla sequenza che in questa settimana ha visto arrivare prima la conferma che il film di Peter Greenaway si farà a Lucca e con nientepopodimeno che Dustin Hoffman come attore protagonista (e questo sì che sarà un mega spot planetario per la città) e il raddoppio degli show di Ed Sheeran al Summer Festival. Queste erano le notizie che avrebbero meritata la ribalta che invece, purtroppo, ha avuto una Lucca che, lo ribadiamo, non è quella che conosciamo noi.