Il corto di Lavinia Andreini in corsa per l’Oscar ’24

Lavinia Andreini, regista lucchese, è in corsa per gli Oscar 2024 con il suo cortometraggio "The pursuit of beauty", un'opera indipendente realizzata in 72 ore con un team under 30 e un cast prettamente femminile. Un sogno che profuma già di Hollywood.

Il corto di Lavinia Andreini in corsa per l’Oscar ’24
Il corto di Lavinia Andreini in corsa per l’Oscar ’24

Un sogno che per Lavinia Andreini (nella foto), regista lucchese, assomiglia moltissimo a una splendida realtà. Con il suo cortometraggio “The pursuit of beauty“ (La ricerca della bellezza) infatti oggi Lavinia è ufficialmente in corsa per gli Oscar 2024. Una pellicola indipendente, realizzata in sole 72 ore con un team under 30 e un cast prettamente femminile. Ingredienti che fanno la differenza. Non è un caso che l’opera, sia già risultata vincitrice a luglio 2023 nell’ambito del Social World Film Festival nella sezione Young Factory.

Oggi “La ricerca della bellezza“ firmata Lavinia Andreini è tra le uniche sei opere italiane in gara per la categoria Best live action short film, e dovrà farsi spazio tra i ‘big’ per conquistare la statuetta più ambita nel mondo del cinema. La shortlist che includerà i quindici migliori corti internazionali selezionati dall’Academy sarà resa nota il 21 dicembre mentre le nomination verranno annunciate il 23 gennaio per arrivare alla Notte degli Oscar il 10 marzo 2024. Un sogno che per ora è solo accarezzato ma che comunque profuma già di Hollywood e tanto basta.

La trama è accattivante. Inseguita da canoni estetici irrealistici, la protagonista del cortometraggio si ritrova sempre più isolata. La trasformazione arriva con la morte della nonna, un catalizzatore che la fa riflettere sulla vera essenza della bellezza: non solo nell’aspetto esteriore, ma nei momenti condivisi e nell’evoluzione del corpo e del pensiero. Fin da piccola Lavinia Andreini ha vissuto a stretto contatto con il mondo del cinema, realizzando da autodidatta il primo mediometraggio La bella degli specchi a soli 15 anni. Oggi ne ha 26, e dopo aver studiato alla Scuola di cinema Immagina a Firenze e alla Kings Education di Los Angeles nelle scorse settimane è stata selezionata per la sua opera The pursuit of beauty dalla casa di produzione e distribuzione Voce Spettacolo di Walter Nicoletti per poter partecipare al programma di qualificazione VS Oscar Qualifying Program 2023 e il suo lavoro sarà anche proiettato al Festival di Cannes nel pavillon Italia nel 2024.

Il cortometraggio è stato realizzato grazie a: Giovanni Ragusa (produttore), Lorenzo Giannotti (produttore esecutivo), Lavinia Andreini (regia e sceneggiatura), Barbara Di Roma (protagonista), Milena Liberti (interprete), Patrizia Albachiara (interprete), Yari Cerri (aiuto regia e suono di presa diretta), Noa Boucquillon (direttrice della fotografia e colorist), Alessandro Rizzello (colorist), Daniele Perazzoli (grafiche), Eros Bianchi (sound design e musica) e Emma Plizzari (traduttrice).