Antonacci sceglie Capannori. Il 5 giugno show nell’Area Verde

Sarà la ”data zero” del tour che porterà il cantautore milanese in giro per l’Italia questa estate

Antonacci sceglie Capannori. Il 5 giugno show nell’Area Verde

Biagio Antonacci sul palco lo scorso anno al forum di Assago

Sarà la data zero del tour "Funziona solo se stiamo insieme". Un big della musica italiana che comincia da Capannori la sua estate 2024. Il 5 giugno, nell’Area Verde denominata il parco degli artisti, dietro il palazzo del Municipio, si esibirà Biagio Antonacci. Quello del cantautore milanese è il primo nome degli spettacoli e dei concerti che si susseguiranno nella kermesse patrocinata dal Comune e organizzata da Leg-Live Emotion Group. I biglietti sono disponibili da ieri su Ticketone.

Dopo cinque anni di attesa Antonacci ha pubblicato il suo nuovo album "L’inizio", il suo sedicesimo disco di studio, disponibile in formato Cd e vinile su etichetta Iris e distribuito da Epic Records/Sony Music Italy. L’album ha debuttato sul podio della classifica dei dischi più venduti e ascoltati. "L’inizio" raccoglie in tutto 15 brani scritti negli ultimi quattro anni e lasciati sedimentare prima di diventare da pensieri a vere e proprie canzoni. Oltre al singolo "A Cena con gli dei" , ci saranno i brani pubblicati tra il 2022 e il 2023 ("Seria", "Telenovela" e la collaborazione con Benny Benassi in "Tridimensionale") e la nuova versione del successo del 2007 "Sognami" (in collaborazione con Tananai e Don Joe nata in occasione della partecipazione come ospite dell’edizione 2023 del Festival di Sanremo).

Il disco contiene gli inediti: "L’inizio", "Delivery", "È capitato", "Anita", "Lasciati pensare", "Dimmi di lei", "Bastasse vivere", "Non diamoci del tu", "Non voglio svegliarti", "Evoco", brani che hanno permesso ad Antonacci di muoversi attraverso lunghe riflessioni sulla complessità del mondo che ci circonda, sulle contraddizioni insite nelle relazioni che ogni giorno costruiamo e curiamo, sull’egoismo e sull’amore, sulle dipendenze emotive, sulle società sempre più connesse ma al contempo sempre più sole, sul tempo passato, presente e futuro.

Durante questi 5 anni di attesa Antonacci ha scritto, viaggiato e suonato in giro per tutta l’Italia portando tra il 2022 e il 2023 lungo la penisola prima un tour di grande successo nei principali palazzetti italiani che lo vedeva ogni sera incontrare il suo pubblico al centro del palco centrale.

Massimo Stefanini