I lavori per l’installazione di un’antenna telefonica (foto archivio)
I lavori per l’installazione di un’antenna telefonica (foto archivio)

La nuova tecnologia 5G è ormai fra di noi e le aziende fremono per installare i ripetitori.

Diverse compagnie telefoniche hanno già avanzato le proprie richieste al Comune per ottenere le autorizzazioni per la messa in funzione dei trasmettitori di ultima generazione. Ma per adesso, vige il rinvio al 2022.

Anche Palazzo Orsetti infatti, come hanno fatto altri Comuni, si è appellato alla sentenza del Tar dell’Emilia Romagna che rimanda le nuove installazioni del 5G al luglio 2022.

Fino a quel momento il Comune, dunque, non accoglierà richieste di concessioni. La questione è dunque solo slittata, ma il comitato “Stop 5G Lucca“, che aveva dato vita a iniziative anche in piazza San Michele, resta in guardia: “Chiediamo che il sindaco tuteli la nostra salute con atti amministrativi precauzionali“, era stato uno dei maxi striscioni del flash mob. E ricordano che il sindaco di Altopascio ha detto no alla sperimentazione del 5G sul territorio. Il braccio di ferro è appena iniziato.