L'assessore allo Sport spezzino Lorenzo Brogi
L'assessore allo Sport spezzino Lorenzo Brogi

Genova, 27 settembre 2019 – Il grande giorno è arrivato. La città della Spezia riceverà l'Oscar del Basket Ligure 2019 nella categoria 'Premio Speciale per il supporto e il sostegno alla pallacanestro manifestati in questi anni'. La cerimonia di consegna del riconoscimento avverrà sabato 28 settembre alle 10.45, a Genova, alla Casa delle federazioni, al termine della presentazione della nuova stagione sportiva e del Centro tecnico federale maschile e femminile.

“La mia enorme soddisfazione sta soprattutto nel fatto che, per la prima volta, viene premiata un'amministrazione comunale e non una società sportiva”. A fare questa dichiarazione è l'assessore Lorenzo Brogi, molto orgoglioso dopo l'aggiudicazione da parte del Comune spezzino, del riconoscimento istituito dal consiglio direttivo del Comitato regionale per premiare chi si è particolarmente distinto per l'attività svolta a favore del movimento cestistico a livello nazionale e/o internazionale. “Credo che questo premia sia un onore per la nostra città – prosegue Brogi - un giusto riconoscimento per quanto stiamo facendo nello sport in generale e ancora di più per il mondo del basket”.

Ricordiamo a questo proposito il quadrangolare andato in scena il 13 e 14 settembre (successivo all'assegnazione dell'Oscar) del quadrangolare al PalaMariotti tra grandi realtà di Serie A, in collaborazione con Fcs Fortitudo Club Spezia. “Questo genere di eventi ha una duplice funzione, divertire i nostri concittadini e portare il nome della nostra Città in giro per l’Italia.

Da assessore allo Sport sono orgoglioso di questo risultato, la città ogni giorno diventa sempre più sportiva e meta di grandi eventi. Abbiamo ancora tanto da fare, ho nella testa una città più in movimento. Oltre i grandi eventi che stanno facendo di Spezia città vera dello sport, sto pensando alle attività all’aria aperta, all’estrema facilità di praticarle nei più svariati luoghi cittadini; per questo abbiamo iniziato l’installazione di macchine da work out.

Presto ripristineremo alcuni vecchi campetti all’aperto di basket e di calcio presenti nei quartieri, e siamo prossimi alla creazione, nelle aree verdi, di campi di volley all’americana. Insomma vogliamo che lo sport sia strumento di promozione turistica, ma che assolva ovviamente ai suoi doveri di socialità e prevenzione. La missione è difficile, ma ogni giorno ci impegniamo perché si possa realizzare. Come dico sempre La Spezia È Sport”.