Non è necessario risalire alla notte dei tempi per i precedenti tra Spezia e Crotone. Una frequentazione che iniziò con il ritorno dello Spezia in B nel 2006 e arriva oggi all’ottavo capitolo in quindici anni. Il primo fu l’8 dicembre 2006, 2-1 per gli Aquilotti di Soda in una gelida serata...

Non è necessario risalire alla notte dei tempi per i precedenti tra Spezia e Crotone. Una frequentazione che iniziò con il ritorno dello Spezia in B nel 2006 e arriva oggi all’ottavo capitolo in quindici anni. Il primo fu l’8 dicembre 2006, 2-1 per gli Aquilotti di Soda in una gelida serata scaldata dai gol di Saverino e Scarlato inframezzati da Veron. I calabresi retrocedettero, lo Spezia fallì l’anno dopo e ritrovò i rossoblù in B dopo aver scalato le categorie. Il 3 novembre 2012 fu ancora 2-1, con doppietta di Sansovini per la squadra di Serena e momentaneo pari di Maiello. Nella stagione seguente agli uomini di Mangia bastò un gran primo tempo, con gol di Giannetti, Seymour e Datkovic. Nella ripresa un giovanissimo Bernardeschi fissò il 3-1 finale. Nel novembre 2014 fu Bjelica a portare i bianchi alla vittoria: 2-1, con Ebagua e Giannetti in gol a cavallo dell’intervallo e Ciano nel finale per gli ionici.

Un anno dopo, sempre a novembre, il Crotone colse il suo primo exploit (0-1) con un rigore di Stoian che beffo’ il subentrante Di Carlo. Gli Squali salirono in A per due anni, al loro ritorno in B vennero al Picco alla penultima giornata. Il 2-0 per i bianchi (Galabinov e Bidaoui) fu il lasciapassare per i quinti playoff dell’era Volpi. Arriviamo all’agosto 2019 con la seconda vittoria ospite: 1-2, con doppietta di Simy e gol di Federico Ricci nel primo tempo. Al termine della stagione più lunga di sempre le due squadre salirono in A. Nessun pareggio, per adesso.

Mirco Giorgi