La CA Cestistica Spezzina ha disputato un partita super ieri sera al PalaMariotti
La CA Cestistica Spezzina ha disputato un partita super ieri sera al PalaMariotti
CA Crédit Agricole 76 RMB Brixia Basket 71 CA CRÉDIT AGRICOLE CESTISTICA SPEZZINA: Packovski 19, Hernandez Pepe 18, Tosi 6, Mori , Sarni 8, Templari 19, Moretti 2, Della Margherita n.e., Giuseppone 2, Meriggi n.e., Guerrieri n.e., Amadei n.e. All.: Corsolini. Vice: Zampieri. RMB BRIXIA BASKET BRESCIA: Zanardi 10, De Cristofaro 16, Bonomi 10, Rainis 4, Turmel...

CA Crédit Agricole

76

RMB Brixia Basket

71

CA CRÉDIT AGRICOLE CESTISTICA SPEZZINA: Packovski 19, Hernandez Pepe 18, Tosi 6, Mori , Sarni 8, Templari 19, Moretti 2, Della Margherita n.e., Giuseppone 2, Meriggi n.e., Guerrieri n.e., Amadei n.e. All.: Corsolini. Vice: Zampieri.

RMB BRIXIA BASKET BRESCIA: Zanardi 10, De Cristofaro 16, Bonomi 10, Rainis 4, Turmel 17, Labanca 4, N’guessan 7, Pintossi 3, Coccoli, Pinardi n.e., Tempia n.e., Pinardi. All.: Zanardi. Vice: Marcolini.

Arbitri: Michele Meli di Ravenna e Mattia Foschini di Russi (RA).

Parziali: 13-21, 31-32, 58-43.

LA SPEZIA - Chapeau! CA Crédit Agricole Cestistica Spezzina corsara nel recupero della sfida della settima di ritorno contro la vicecapolista RMB Brixia Basket Brescia: al PalaMariotti, le bianconere battono le quotate ospiti per 76 a 71, uscendo concentrate e vincitrici da un finale thriller in cui, a poco più di venti secondi dalla sirena, le ospiti sembrano poter riaprire la gara. Così non è, anche grazie alla freddezza di Packoski dalla lunetta, che mette il sigillo sfruttando il fallo sistematico delle avversarie, arrivate al -3 con la tripla di Zanardi (74-71) e non vanifica la strada verso l’impresa. Brescia parte bene, andando subito sul +9 nel primo tempino, che si chiude sul 13-21. Spezia riesce a ribaltare gli equilibri con due frazioni in vantaggio: la seconda, 18-11, permette alle bianconere di sfiorare il pari (31-32), ma è con la terza (27-11) che le padrone di casa sembrano prendere il via (58-43, +15). Mai dare nulla per scontato, perché il team di Zanardi ce la mette tutta per recuperare e, anche se Spezia resiste con Templari, Packcovski ed Hernandez scatenate, sfiora un clamoroso ribaltone. Ma dopo lo stop contro Faenza, i nervi sono saldi e la prestazione migliora, così i due punti restano in riva al Golfo.

Chiara Tenca