Anche stasera Francesco Rossi sarà determinante con i suoi gol dopo la doppietta realizzata nel match di andata a Follonica (sopra la rete al Grosseto)
Anche stasera Francesco Rossi sarà determinante con i suoi gol dopo la doppietta realizzata nel match di andata a Follonica (sopra la rete al Grosseto)
In cinquanta minuti Credit Agricole si gioca la stagione. Oggi pomeriggio alle 18 il “Polivalente“ ospita infatti gara2 dei quarti di finale scudetto, il match di ritorno che vedrà opposti i sarzanesi al Galileo Follonica. Una partita fondamentale che, Borsi e compagni, devono assolutamente vincere per rimandare il responso definitivo a gara3, in programma eventualmente mercoledì 12 sempre al “Polivalente“. Insomma i discorsi, in circostanze del genere, stanno da poche parti. Testa bassa, convinzione, grinta e la giusta cattiveria che...

In cinquanta minuti Credit Agricole si gioca la stagione. Oggi pomeriggio alle 18 il “Polivalente“ ospita infatti gara2 dei quarti di finale scudetto, il match di ritorno che vedrà opposti i sarzanesi al Galileo Follonica.

Una partita fondamentale che, Borsi e compagni, devono assolutamente vincere per rimandare il responso definitivo a gara3, in programma eventualmente mercoledì 12 sempre al “Polivalente“. Insomma i discorsi, in circostanze del genere, stanno da poche parti. Testa bassa, convinzione, grinta e la giusta cattiveria che occorre quando il risultato è di questa importanza.

Non ci sono mezze misure. I rossoneri dispongono di grosse potenzialità e lo hanno dimostrato giovedì sera al “Capannino“ di Follonica dove la sfortuna ha determinato una sconfitta incredibile, con i ragazzi di Bertolucci abili nel frenare le puntate maremmane ed un Simone Corona in gran spolvero.

Parlavamo di sfortuna e mai termine è stato così azzeccato. Due realizzazioni del Follonica, quelle del 2-3 e del 3-3, sono arrivate grazie ad altrettante malaugurate deviazioni nella propria porta dei giocatori rossoneri, rendendo vano il possibile intervento di Corona.

C’è poco da fare quando accadono eventi del genere. Dopo i supplementari il successo del Follonica è stato determinato dai rigori. I maremmani sono andati a segno con Bonarelli e Fedrico Pagnini mentre l’unica rete rossonera l’ha realizzata Francisco Ipinazar. Un’autentica disdetta in un match che Credit Agricole avrebbe meritato anche di vincere. Stasera la resa dei conti con la prospettiva di prolungare le sfide a gara3.

Il presidente Corona suona la carica: "Credo che a Follonica non meritavamo di perdere per quello fatto durante i 50 minuti. Dobbiamo guardare avanti sapendo che stasera non ci sarà prova d’appello, saremo costretti a vincere per poi andare alla bella mercoledì sempre al Vecchio Mercato. La squadra sta bene e in questi due giorni si è allenata con piglio e tanta voglia di ribaltare la contesa. Loro sono un’ottima squadra oltretutto hanno le qualità tecniche per giocare bene nella nostra pista perciò dobbiamo ripetere la prestazione di Follonica. Così facendo sono certo che porteremo a casa la vittoria. Come ho detto prima della gara del ’Capannino’ dobbiamo dire solo grazie ai ragazzi per quello che hanno fatto nella stagione".

Le due squadre si presentano al completo. Sul fronte follonichese mister Sergio Silva conferma a referto Bertozzi, Piro, Banini D., Pagnini F., Cabella, Pagnini M., Banini F. Montigel, Bonarelli e Menichetti. Su quello ligure Bertolucci porta a referto Corona, Rispogliati, Borsi, Osorio, Ipinazar, Galbas, Rossi, De Rinaldis, Cardella e Bianchi.

Arbitrano Eccelsi di Novara e Brambilla di Agrate Brianza.

Gianni Bertocchi