Tutti pronti per la rage?. L’ultima costola della trap sbarca all’Arci Skaletta

Domani nel locale di via Crispi la serata ’Underground Academy Live’. In cartellone al rock club un nutrito gruppo di artisti e formazioni.

Tutti pronti per la rage?. L’ultima costola della trap sbarca all’Arci Skaletta
Tutti pronti per la rage?. L’ultima costola della trap sbarca all’Arci Skaletta

Una carrellata di artisti per portare in riva al Golfo la rage, che sta facendo proseliti negli Stati Uniti, ma ancora non ha attecchito in Europa e in Italia: sottogenere della trap, di cui allarga le tematiche, passando per l’amore, la tristezza e quelle più toste, fino a toccare ogni sentimento è pronta a conquistare seguaci. L’occasione per scoprirla e ascoltarla sarà ’Underground Academy Live’, la serata in programma domani dalle 20.30 all’1.30 circa, con cui continuerà anche nel 2024 la programmazione dell’Arci Skaletta Rock Club. In cartellone, un nutrito gruppo di artisti e formazioni: Fireken, Nowayseran, Luxeffer, Swanee, Vense, Wylo, Trippiedann, Kay 73, Popshteunicorn e gli spezzini Porschetha, Layt, Ermy, Dans e Rager Kids. Sono questi ultimi, formati da Kid Brian e Sicra, che raccontano la loro avventura musicale e quella della rage.

"Siamo ‘rager’, ma non perché legati alla rabbia – spiegano –: ci siamo avvicinati a questo genere nato nel 2016 in America, che ancora non ha ottenuto il giusto riscontro nel nostro continente e nel nostro paese. Negli Stati Uniti spopola letteralmente, anche grazie ad artisti quali Playboi Carti – che ha collaborato anche con Madonna – e Lil Uzi Vert, considerati i massimi esponenti: vogliamo portare il movimento e i suoi argomenti anche nel nostro paese". La serata della Skaletta Rock Club sarà l’occasione per vedere on stage questo duo, passato dalla musica mainstream a quella che definiscono "dentro una nicchia, che non facciamo per compiacere, ma per esprimerci", insieme a un gruppo di altri artisti da tutta Italia per un evento "che vuol spingere il movimento" spiegano Kid Brian e Sicra, che con questa nuova formazione hanno all’attivo tre singoli di cui uno, "Spacejam" su YouTube. "Ci siamo innamorati dei grandi della rage ascoltandoli su YouTube e l’abbiamo fatta nostra. Più che seguire l’underground, noi siamo l’underground". Ingresso consentito ai possessori di tessera Arci.

Chiara Tenca