Mercatino della solidarietà contro la violenza sulle donne

Organizzato dal Lions in collaborazione con la Prefettura. Il coinvolgimento delle scuole

Il mercatino della solidarietà organizzato dai Lions
Il mercatino della solidarietà organizzato dai Lions

La Spezia, 5 dicembre 2023 – La campagna di sensibilizzazione rispetto alle tematiche della violenza contro le donne passa anche attraverso un mercatino della solidarietà. Nei giorni scorsi l’evento, organizzato dal Lions Club La Spezia degli Ulivi in collaborazione con la Prefettura, ha chiuso la campagna "per non dimenticare" nell’ambito di un progetto voluto dalla dottoressa Maria Cristina Failla, co-fondatrice della "Casa delle donne" e già presidente della Consulta provinciale femminile (di cui è attualmente rappresentante nell’ambito del protocollo prefettizio). Un tema che ha visto particolarmente impegnato il club Lions presieduto da Mariangela Rebecchi. Il mercatino è stato inaugurato nel salone dell’amministrazione provinciale alla presenza del prefetto Maria Luisa Inversini, del sindaco e presidente della Provincia Pier Luigi Peracchini e del governatore del Distretto 108 Tb Giorgio Ferroni.

Grazie alla disponibilità del prefetto che ha accolto con entusiasmo la realizzazione del progetto, sono stati coinvolti anche gli alunni della V B del Liceo artistico-musicale Cardarelli, guidati dalla dirigente scolastica Sara Cecchini e dall’insegnante Linda Ferravante. Il mercatino allestito dalle socie del Club degli Ulivi ha visto, nei tre giorni di apertura nella sala del Consiglio provinciale, la partecipazione di un folto pubblico con un’importante cifra raccolta con la vendita di oggetti vintage. Il progetto, come spiega la dottoressa Failla, si è articolato in una serie di manifesti sequenziali, contenenti il volto ed i nominativi delle donne uccise nell’anno 2023 ad opera di persone a loro vicine (marito, convivente, partner, fratello, familiare), accompagnato dall’invito a "non dimenticare" e, alle donne esposte a rischio di violenza, a reagire chiedendo immediatamente aiuto. Gli organizzatori hanno rivolto un particolare ringraziamento, oltre che alla Prefettura e alla Provincia, a Francesco Vaccarone, l’artista che ha donato una selezione di litografie da mettere in vendita. Un grazie anche alle persone che con generosità hanno donato abiti e accessori, renendo possibile la realizzazione dell’evento, a Virginia Moretti e Alessia Neci dell’alberghiero Casini per la professionalità e all’insegnante responsabile, professoressa Maggiani.