Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
21 giu 2022

I rifiuti? Lanciati dal terrazzo Raffica di multe agli incivili

Oltre 120 sanzioni in un mese con i controlli fatti dalla polizia municipale. Abbandona il sacchetto e fa gesti offensivi alla telecamere: identificato

21 giu 2022
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti
I gesti offensivi alla telecamera di sorveglianza dopo l’abbandono di rifiuti

Centoventi sanzioni in un mese, dai 300 ai 400 euro l’una, per l’abbandono indiscriminato dei rifiuti. E fra questi incivili c’è anche chi gettava dal terrazzo i sacchetti della spazzatura o chi si è lasciato andare a gesti offensivi guardando dritto nella telecamera di sorveglianza. Numeri emersi dall’opera di verbalizzazione della polizia locale nei confronti degli abbandoni di rifiuti dello scorso mese. Tutti gli agenti del comando sul territorio comunale (in particolare quelli assegnati al Nucleo decoro urbano) controllano quotidianamente il territorio per porre rimedio e prevenire situazioni di degrado, talvolta singoli episodi di abbandono di rifiuti, mentre in altri casi il fenomeno è più evidente compromettendo il decoro di alcuni quartieri. La sala operativa è più volte intervenuta a supporto delle segnalazioni degli agenti e dei cittadini per far intervenire immediatamente gli addetti alla rimozione dei rifiuti non conferiti idoneamente o che potrebbero inquinare l’ambiente. Per quanto riguarda l’irregolare conferimento dei rifiuti urbani, sono state circa 120 le procedure di accertamento portate a termine con successo: oltre all’ormai consueta modalità di controllo e monitoraggio effettuata tramite la visione dei filmati delle videocamere di sorveglianza e delle foto-trappole installate nei vari punti della città, sono stati svolti servizi di appostamento di agenti in abiti borghesi nelle adiacenze delle isole zonali e nelle aree dove più frequentemente si riscontrano abbandoni.

Il più alto numero di sanzioni è stato contestato per abbandoni effettuati nei pressi delle isole zonali di via San Cipriano, via Corridoni, via Napoli e via XX Settembre. Anche i quartieri della Chiappa e Fabiano, nonché le zone adiacenti a via Crispi e via Manzoni sono state osservate speciali. Particolare attenzione è stata dedicata poi all’area di smaltimento degli Stagnoni, anche con le pattuglie in moto, perché alcuni cittadini avevano segnalato la presenza di zingari che importunavano gli utenti in coda in attesa del proprio turno per conferire regolarmente. Le sanzioni comminate vanno dai 300 euro per ciascuna delle utenze domestiche ai 400 euro per le utenze non domestiche. Gli operatori della polizia locale, sono riusciti ad identificare con facilità anche un ‘buontempone’, che aveva fatto il gesto dell’ombrello all’indirizzo della telecamera, dopo aver abbandonato un sacchetto in maniera non conforme. Un altro caso degno di nota riguarda un lancio di rifiuti dal secondo piano direttamente sul marciapiede, effettuato in orario notturno ed anche in questo caso immortalato dalla videosorveglianza.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?