Ruba il borsello dell'agente nell'auto di servizio: bloccato e denunciato

Una pattuglia della polizia locale viene poi aggredita in piazza Brin da un giovane dominicano

Polizia locale
Polizia locale

La Spezia, 30 gennaio 2024 – Pomeriggio movimentato nel quartiere Umbertino: prima un giovane porta via il borsello di un agente da un'auto di servizio della polizia locale, poi un altro ragazzo aggredisce gli operatori.

Erano all’incirca le 17 di ieri quando una pattuglia della polizia locale, in servizio in piazza Brin, una volta parcheggiata bene in vista l’autovettura di servizio, si allontanava di pochi metri per sottoporre a controllo un gruppo di giovani nella piazza. Ad un certo punto però l’attenzione degli agenti è stata richiamata da un extracomunitario che, avvicinandosi al mezzo della municipale, all’improvviso ha aperto una delle portiere posteriori e si è impossessato della borsa di servizio di uno dei due operatori, correndo in direzione opposta tentando di dileguarsi.

La reazione è stata immediata: l’uomo, in evidente stato di ubriachezza, è stato raggiunto e bloccato dopo un breve inseguimento e la borsa immediatamente recuperata senza che il soggetto avesse avuto il tempo di prenderne il contenuto. Condotto in Comando per l’identificazione, l’individuo, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato per tentato furto aggravato e perché irregolare sul territorio italiano.

Con l’intervento per il tentato furto ancora in corso, poco distante un’altra pattuglia, ha notato un giovane di nazionalità dominicana camminare con fare guardingo, pertanto ha deciso di controllarlo. Gli agenti hanno tentato di avvicinarsi, ma la reazione del giovane è stata immediatamente violenta, minacciandoli di aggredirli fisicamente. Detto fatto, non appena gli agenti gli hanno chiesto di far vedere i documenti, l'uomo è saltato addosso agli agenti colpendoli con calci, pugni e spintoni, per poi tentare di guadagnare la fuga. Bloccato ed ammanettato è stato condotto in Comando per gli atti di rito.

Mentre gli agenti aggrediti si sono dovuti recare al Pronto soccorso per le ferite riportate, giudicate guaribili per entrambi in 7 giorni, altri agenti della polizia locale intervenuti a supporto hano proceduto all’identificazione del dominicano, un giovane di 19 anni che, nonostante l’età, poteva già 'vantare' un discreto curriculum di precedenti quali risse, porto d’armi abusivo e violenza sessuale. Inoltre, dalla sua perquisizione, è stato trovato in suo possesso un modico quantitativo di droga per uso personale, e per questo è stato è stato segnalato alla locale prefettura.

Informato dei fatti il pubblico ministero di turno, il giovane straniero, arrestato per resistenza, minacce e lesioni a pubblici ufficiali nonché per la posizione irregolare in Italia, è stato portato agli arresti domiciliari a casa della famiglia, in attesa della direttissima.

Marco Magi