Mantiene le sue solide radici nel territorio, ma cambia nome e, in parte, vocazione - aprendosi ulteriormente alla scena internazionale - il festival ‘Suoni dal Golfo’. Da questa edizione, la quarta (in programma dal 3 al 16 agosto) si chiamerà infatti ‘Lerici Music Festival’. Creata grazie a un’intuizione del maestro Gianluca Marcianò, la rassegna ha ottenuto per il suo valore culturale e...

Mantiene le sue solide radici nel territorio, ma cambia nome e, in parte, vocazione - aprendosi ulteriormente alla scena internazionale - il festival ‘Suoni dal Golfo’. Da questa edizione, la quarta (in programma dal 3 al 16 agosto) si chiamerà infatti ‘Lerici Music Festival’. Creata grazie a un’intuizione del maestro Gianluca Marcianò, la rassegna ha ottenuto per il suo valore culturale e artistico il patrocinio del Comune di Lerici, della Regione, del Parlamento europeo (concesso per una delle iniziative collaterali) e il sostegno del Mibac. Due settimane di musica di primo piano, con spazi dedicati ad artisti di fama mondiale – tra gli altri, Sumi Jo (in un’anteprima del 1° agosto per ‘Opera for Peace’), Carmen Giannattasio, Beatrice Rana, Anna Tifu, Fabio Armiliato e Gloria Campaner –, e ai giovani talenti, fra musica classica e le colonne sonore più note. Appuntamenti alla Rotonda Vassallo a Lerici, alla Serra, in piazza Brusacà a San Terenzo e all’Oratorio in Selaà di Tellaro. Ai concerti si affiancheranno altre iniziative fra cui un omaggio a Fellini. "Questa edizione nasce dalla voglia di ripartire con la musica dal vivo – spiega Marcianò –. È sempre stato il mio sogno portare amici e colleghi a esibirsi nella mia città natale e ora abbiamo un vero e proprio format con residenze artistiche a Lerici. E andremo in tutto il mondo con due piattaforme streaming come Idagio e Ontheatre.tv". Da quest’anno, inoltre, la manifestazione - presentata in Regione a Genova dal presidente Giovanni Toti, dall’assessore Ilaria Cavo e dal sindaco di Lerici Leonardo Paoletti - può contare sull’esperienza di Maurizio Roi. "Per il programma – conclude Marcianò - ci siamo sentiti più volte coi solisti, assieme ai miei colleghi Valentina Renesto e Giuseppe Bruno: avremo 4 concerti con orchestra, 3 serate di music da camera, 3 recital, 1 spettacolo di teatro musicale e molto altro. Sono felice di iniziare due partnership con Opera for Peace e la European Foundation for Support of Culture".

marco magi