Mister Italiano alla conferenza prima di partire per Roma
Mister Italiano alla conferenza prima di partire per Roma

La Spezia, 2 aprile 2021 – Riprende il campionato dopo la sosta delle varie nazionali che ha visto impegnati ben 9 giocatori dello Spezia, team chiamato ora alla sfida esterna contro la Lazio, domani, allo stadio Olimpico di Roma con fischio d'inizio alle 15.

Pronto a riprendere il cammino per il rush finale?

“Torniamo in campo dopo la sosta – esordisce il mister Italiano – e troviamo i nazionali stanno tutti bene, hanno entusiasmo e spero che questo possa fungere da spinta ulteriore per la lunga volata finale che ci aspetta”

Quanto conta rivedere il campionato, reduci da una vittoria?

“Il successo contro il Cagliari ha portato in dote tre punti importantissimi, che ci hanno consentito di bloccare quel periodo negativo dal punto di vista dei risultati; sono stati tre punti veramente fondamentali anche dal punto di vista della classifica, ma sappiamo che possiamo ancora migliorare, specialmente in certe situazioni nelle quali stacchiamo la spina e in quel modo favoriamo l'avversario”.

All'andata una bella prestazione ma nessun punto. E questa volta?

“Ci attende una trasferta molto difficile contro una delle squadre più forti del campionato che all'andata ci mise in difficoltà sotto alcuni aspetti che abbiamo rivisto e cercato di curare in questi giorni. L'abbiamo preparata con tutto il gruppo al completo in soli due allenamenti”.

Un occhio anche alla prossima partita, quella contro il Crotone?

“Il pensiero al momento è esclusivamente per il match con la Lazio, al Crotone penseremo una volta arrivato il triplice fischio della sfida dell'Olimpico”.

Ancora attestati di stima da parte dei tifosi.

“L'affetto della gente di Spezia è meraviglioso, si è creato un rapporto speciale di cui vado fiero: c'è stima e affetto reciproco e penso sia qualcosa di impagabile”.

E poi un pensiero sulla 'Panchina d'argento'.

“In questo momento i premi individuali non fanno parte del mio pensiero come di quello del mio staff o della squadra: pensiamo solo a raggiungere il nostro obiettivo, quello sarà il premio più bello di tutti”.

FORMAZIONE - Con out Saponara, Dell'Orco, Ramos ed Estevez, tra i convocati rientrano Provedel e Galabinov. Dunque, con la possibilità di strizzare l'occhio a chi ha giocato nella precedente gara del Picco, ci sono i portieri Zoet, Rafael e Provedel, i difensori Marchizza, Capradossi, Terzi, Bastoni, Ferrer, Chabot, Erlic, Ismajli e Vignali, i centrocampisti Acampora, Ricci, Agoume, Maggiore, Pobega e Leo Sena, e gli attaccanti Galabinov, Gyasi, Farias, Nzola, Verde, Agudelo e Piccoli.

ARBITRO - Sarà Antonio Giua della sezione di Olbia a dirigere la sfida valida per il 29° turno, con assistenti Dario Cecconi di Empoli e Mattia Scarpa di Reggio Emilia; quarto uomo Davide Ghersini di Genova, al Var, Marco Guida di Torre Annunziata, Avar, Stefano Liberti di Pisa.