Ritrovato il settantenne dopo una notte nel bosco

L’anziano si era perso mentre cercava i funghi

Ritrovato il settantenne  dopo una notte nel bosco
Ritrovato il settantenne dopo una notte nel bosco

Si è concluso ieri mattina l’intervento di ricerca, che, per tutta la notte di venerdì, ha coinvolto i Vigili del fuoco di Grosseto e il Soccorso Alpino e Speleologico della Toscana nei boschi di Massa Marittima. Le ricerche sono andate avanti durante tutta la notte di venerdì, portate avanti dai Vigili del fuoco, dai tecnici del Soccorso Alpino della Stazione Monte Amiata, e dal Nucleo di Pisa Anc (Associazione Nazionale Carabinieri) con un cane molecolare.

Il cane è riuscito a trovare delle piste nel bosco ma molto sporcate dalla pioggia battente che ha caratterizzato la nottata di ricerche. L’uomo, che nella notte era riuscito a farsi un bivacco con foglie e rami, con la luce del giorno ha trovato un sentiero che lo ha portato fino ad un podere da dove ha chiamato i familiari. Le ricerche dell’uomo sono andate avanti tutta la notte grazie a tre squadre dei Vigili del fuoco ma anche a molti volontari della zona. L’uomo, un settantenne, era uscito nel pomeriggio di venerdì per cercare funghi, nei boschi del territorio di Massa Marittima, e non era più rientrato a casa quando ormai si era fatto buio. Per questo motivo a fine pomeriggio i suoi familiari avevano dato l’allarme. Sul posto si è subito diretta una squadra di tecnici della Stazione Monte Amiata, le unità cinofile del Soccorso Alpino e un’unità molecolare e piloti di droni. L’uomo sta bene.