Grosseto, 30 ottobre 2018 - Sono circa trecento gli interventi dei vigili del fuoco in Maremma, tra quelli da evadere e quelli evasi. Una situazione molto grave quella della provincia di Grosseto, tra lunedì e martedì: praticamente non c'è comune che non abbia subito danni. Partiamo dal capoluogo, dove il vento ha spazzato via le coperture di alcuni campi da beach tennis.

A causa di grodaie, tegole o rami non in sicurezza, al momento il Comune ha dovuto chiudere per precauzione via Aldobrandeschi, via Minghetti, via Cesare Battisti, via Saturnia, via Fiume e via Tolmino a Grosseto; mentre a Principina sono al momento chiuse via della Sogliola, via dell'Ombriba, via del Sarago e parte di viale Tirreno.

Diverse le cadute di alberi e rami, tra cui in via Senese. Grave fin dall'alba di lunedì la situazione a Castiglione della Pescaia e Punta Ala, località quest'ultima rimasta isolata per la caduta di alcuni alberi. Mareggiate senza tregua su tutta la costa maremmana: impressionante il fenomeno accaduto a Cala Galera, dove il mare è finito in strada.

A Grosseto intanto le scuole rimarranno chiuse anche martedì 30, come ha deciso il sindaco Vivarelli Colonna. Situazione difficile a Follonica dove il mare ha mangiato completamente la spiaggia. Allagamenti dei sottopassi cittadini si sono verificati in mattinata a causa della pioggia intensa. Si teme intanto per l'agricoltura: molte aziende hanno subito danni, come segnala anche Coldiretti. Intanto, squadre Enel sono al lavoro in tutta la Toscana, Maremma compresa, per ripristinare la corrente elettrica laddove si sono verificate delle interruzioni.