Libero mercato dell’energia: "Creeremo un gruppo d’acquisto"

Questa è la proposta che lancia il direttore provinciale di Confesercenti Andrea Biondi "A breve presenteremo la partnership per garantire tariffe convenienti ai nostri associati" .

Libero mercato dell’energia: "Creeremo un gruppo d’acquisto"
Libero mercato dell’energia: "Creeremo un gruppo d’acquisto"

I ricavi delle imprese del commercio e turismo sono in contrazione negli ultimi anni, fra bolle speculative post Covid e conflitti bellici alle porte dell’Europa, crescita esponenziale dei costi delle materie prime, con conseguente crescita dei prezzi e contrazione dei consumi. "Per questo motivo le aziende hanno la forte necessità di mantenere i costi il più possibile sotto controllo, ma al contrario, negli ultimi 18 mesi, anche successivamente al picco del prezzo energetico dovuto alla crisi ucraina nell’estate 2022, il costo energetico ha prodotto non pochi grattacapi ai nostri imprenditori – afferma il direttore di Confesercenti Andrea Biondi –. È un dato risultato chiaramente anche dai questionari rivolti a tutto il tessuto produttivo locale, che Confesercenti Grosseto ha lanciato nel corso del 2023".

"Per questo motivo ci siamo impegnati nella stesura di una convenzione che offre ai nostri associati la possibilità di avere una prima consulenza energetica gratuita, per riuscire a districarsi maggiormente nella giungla dei prezzi energetici del mercato libero e cercare di difendersi dalla forte speculazione in tale ambito". Ma l’impegno di Confesercenti non si conclude qui. "Presenteremo a breve – dice Biondi – un’importante partnership energetica che potrà garantire tariffe convenienti ai nostri associati, e l’idea di medio periodo è quella di costituire un gruppo di acquisto per garantirsi un maggiore peso di trattativa. Naturalmente tali opportunità sono aperte anche alle imprese non associate, che aderendo a Confesercenti per il 2024 potranno cogliere tale opportunità". Confesercenti Grosseto vuole offrire un’opportunità agli associati attraverso una convenzione con Energiachiara, società di consulenza energetica specializzata in gruppi di acquisto di energia e riduzione dei costi delle bollette. Da qui Energiachiara ha attivato per conto di Confesercenti Grosseto uno "sportello energia" per gli associati. "Una considerazione preliminare da fare è che il mercato libero dell’energia non è una novità di questi giorni – dice Massimiliano Pratesi Ad di Energiachiara.it Srl. In questi anni 15 anni certamente si è gradualmente estesa la consapevolezza delle opportunità derivanti dalla liberalizzazione da parte del mondo delle imprese e delle famiglie. Ad ogni modo, con la fine del mercato tutelato gas di inizio 2024 e l’imminente cessazione di quello elettrico a luglio 2024, si apre la strada per la completa liberalizzazione anche per le restanti utenze domestiche. Il mercato libero può portare solo opportunità a tutti i clienti, singoli cittadini e aziende, sia in termini di risparmio, che di servizio. Ma queste stesse opportunità possono a loro volta tramutarsi in rischi". Da qui cinque consigli da parte di Energiachiara. 1°: Conosci il tuo profilo di consumo. Per scegliere l’offerta migliore è necessario conoscere non solo quanta energia si utilizza, per la propria abitazione o azienda, ma come e quando si utilizza. 2°: Distingui tra offerte a prezzo fisso e indicizzato, che applica invece uno "spread". Per queste ultime il meccanismo in pratica è lo stesso dei mutui a tasso variabile con la differenza, non da poco, che nel caso dell’energia c’è una estrema flessibilità nel cambiare le offerte e i vari fornitori. 3°: Controlla la scadenza delle condizioni, durata e tipologia del contratto. 4°: Verifica i costi di commercializzazione e gli oneri accessori. La bolletta è composta da una serie di voci e tariffe, ma è bene ricordare che la parte in cui si possono negoziare le condizioni sul mercato libero è la cosiddetta componente materia prima energia, che vale all’incirca il 60% dell’intero costo della bolletta. 5°: Valuta i servizi aggiuntivi, ovvero i servizi accessori inclusi nelle offerte dei vai fornitori.