"Hexagon Film Festival" si prepara ad invadere il centro storico per il secondo anno consecutivo con una rassegna di cortometraggi che porterà il meglio della produzione internazionale di cinema breve per le strade della città. La rassegna debutterà con "Corti in Vetrina" da giovedì a sabato 19: dieci schermi in dieci vetrine dei negozi del centro mostreranno dieci corti diversi, e i passanti potranno fermarsi a godere delle proiezioni, seguendo una mappa a tappe, dopodiché potranno collegarsi alla webapp di Hexagon Film Festival per votare il loro corto...

"Hexagon Film Festival" si prepara ad invadere il centro storico per il secondo anno consecutivo con una rassegna di cortometraggi che porterà il meglio della produzione internazionale di cinema breve per le strade della città.

La rassegna debutterà con "Corti in Vetrina" da giovedì a sabato 19: dieci schermi in dieci vetrine dei negozi del centro mostreranno dieci corti diversi, e i passanti potranno fermarsi a godere delle proiezioni, seguendo una mappa a tappe, dopodiché potranno collegarsi alla webapp di Hexagon Film Festival per votare il loro corto preferito (vota.hexagonfilmfestival.com, link accessibile solo da mobile).

La settimana successiva, giovedì 24 e venerdì 25, verranno proiettati altri cortometraggi nell’aula magna del Polo universitario grossetano, in via Ginori. I film brevi saranno divisi in quattro categorie: "Tema libero", "Tema disabilità", "Animazione" e "Registi toscani". Sabato 26 è poi previsto il gran finale al teatro degli Industri con la cerimonia di premiazione, con ospiti e sorprese tutte da scoprire. "Sono entusiasta di poter organizzare il festival anche in questo 2020 – dice il presidente della kermesse, Lorenzo Santoni –. Abbiamo ricevuto più di 250 corti: un risultato eccezionale visto il periodo di lockdown, che ha impedito la realizzazione di nuove opere. La qualità è eccezionale, molto più alta dello scorso anno, ed i corti selezionati hanno vinto premi importanti: c’è pure il premio Oscar 2019 di categoria".

Per la sezione "Corti in Vetrina", dal 17 al 19, ogni giorno dalle 19 alle 24 verranno proiettati quindi dieci dei corti selezionati, in dieci vetrine di negozi del centro storico di Grosseto, mentre il 24 e 25 settembre con le proiezioni dal vivo che si terranno nell’aula magna del Polo Universitario Grossetano, in via Ginori 43, sarà possibile vedere i cortometraggi, selezionati dalla commissione del Festival, che si contenderanno il primo premio. sabato 26, infine, serata finale al teatro degli Industri con le premiazioni dei cortometraggi vincitori. La serata finale, oltre alla premiazione, sarà condita con la live performance del gruppo di videoart Apotropia e la proiezione esclusiva di "Nimic", corto diretto dal regista di culto Yorgos Lanthimos con protagonista Matt Dillon,

Per partecipare alle serate di proiezioni della fase finale (70 posti disponibili) e alla serata di premiazione in teatro (110 posti) sarà obbligatorio prenotare il proprio posto a sedere, in maniera completamente gratuita, al solo scopo di monitorare gli accessi e quindi garantire il necessario distanziamento sociale, come da normativa anti-covid.

Per le prenotazioni bisogna collegarsi al sito www.eventbrite.comebiglietti-hexagon-film-festival-2020-117193271229?aff=efbneb, mentre per ogni informazione c’è il sito hexagonfilmfestival.com e la pagina facebook www.facebook.comHexagonFilmFest.