Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
29 mag 2022

Devasta una stanza dell’ospedale La Uilpa: "Serve più sicurezza"

Detenuto dà in escandescenze al Misericordia di Grosseto "I nostri operatori rischiano ogni giorno"

29 mag 2022

Momenti di panico ieri in un reparto dell’ospedale di Grosseto, dove un detenuto, affetto da patologia psichiatrica, piantonato, ha dato in escandescenze devastando la propria camera di degenza. L’uomo era ricoverato da qualche giorno al Misericordia. A riferirlo è un comunicato del coordinatore provinciale di Grosseto della Uilpa Polizia Penitenziaria, Sansone Francesco. L’intervento immediato degli agenti e del comandante di polizia penitenziaria di Grosseto, del personale sanitario e degli agenti della Polizia ha evitato che la situazione degenerasse o che l’individuo potesse entrare, e quindi devastare, anche altri reparti dell’ospedale. "Ancora una volta – stigmatizza il coordinatore della Uil Polizia Penitenziaria – tali soggetti si rendono responsabili di azioni violente, che mettono a dura prova la sicurezza del personale della Polizia Penitenziaria ma, in questo caso, anche della struttura ospedaliera. Dietro questa vicenda c’è un paradosso, ovvero il detenuto in questione, era in custodia in psichiatria dell’Istituto penitenziario di Firenze Sollicciano, successivamente, dopo pochi giorni, la stessa psichiatria lo invia, in quanto in custodia cautelare, alla psichiatria dell’ospedale di Grosseto, perché più vicino al luogo di residenza". A questo punto la Uilpa Polizia Penitenziaria lancia un grido di allarme: "Bisogna avviare urgentemente lo spostamento del detenuto in altre strutture di sicurezza, visto che l’ospedale di Grosseto al momento ha sistemato il detenuto in un reparto ordinario dato che la camera detentiva è fuori uso. Pertanto la situazione compromette la sicurezza interna dell’intero ospedale Grossetano. Infine – chiude Sansone – non resta che incitare nuovamente le autorità politiche, pubbliche e il Ministero della Giustizia per l’avvio alla realizzazione concreta del nuovo Istituto penitenziario a Grosseto, nell’ex caserma Barbetti, annunciata due anni fa".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?