Asilo chiuso a Follonica: una bimba del nido è risultata positiva
Asilo chiuso a Follonica: una bimba del nido è risultata positiva

Grosseto, 17 ottobre 2020 - Un asilo chiuso e la paura che cresce. La Maremma si sveglia con un aumento dei casi da Covid 19 anche se rispetto alle altre zone d’Italia la situazione è ancora gestibile. In quarantena tutti i bambini di un asilo nido di Follonica dopo la scoperta che una bimba di due anni è a casa dopo che il tampone ha dato esito positivo. La direzione della struttura ha deciso di chiudere la scuola solo il giorno di lunedì per evitare altri contagi e tutti i bimbi che sono venuti a contatto (comprese le inseegnanti), si dovranno sottoporre al tampone. Due persone intanto, un uomo e una donna, entrambi positivi al Coronavirus ch avrebbero dovuto rispettare la quarantena, sono usciti di casa non rispettando le disposizioni. I due stranieri, un uomo e una donna di 45 e 43 anni, di origine moldava lui e kosovara lei - senza fissa dimora -, sono stati denunciati per non aver rispettato l’isolamento domiciliare. I due erano in isolamento a Sassofortino, nel comune di Roccastrada, ma si sono allontanati da casa. I due sono stati denunciati.

Cresce il numero di contagi anche in provincia di Grosseto, che sono comunque 11. Un numero relativamente basso se si considera i 137 casi nella provincia di Arezzo. Tra i casi c’è, come detto, una bambina di 2 anni a Follonica, già in isolamento domiciliare sintomatica, una donna 50 anni isolamento domiciliare sintomatica. A Gavorrano c’è una donna di 27 anni, in isolamento domiciliare sintomatica. A Grosseto ci sono un uomo 29 anni isolamento domiciliare, contatto di caso e una donna di 42 anni ricoverata in ospedale. A Massa Marittima positiva un’intera famiglia: la mamma di 30 anni, il babbo di 33 e la bimba di 2 anni. A Scarlino positivo invece un uomo di 68 anni in isolamento domiciliare come contatto di caso sintomatico. Infine una donna di 44 anni di Castel del Piano, in isolamento a casa e sintomatica.
 

Al momento nella Asl Toscana sud est 4.565 persone sono già in isolamento domiciliare o perché contatto di caso noto o perché provenienti da altri Paesi. I positivi in carico sono 1.568 a domicilio e 20 presso l’albergo sanitario.
Ci sono intanto 10 ricoverati a malattie infettive e 3 in Terapia intensiva dell’ospedale Misericordia di Grosseto, 41 presso le Malattie infettive, e 5 in Terapia intensiva dell’ospedale San Donato di Arezzo. L’identificazione dei casi ed il tracciamento dei contatti à stato possibile attraverso l’effettuazione di 3.583 tamponi. Il Dipartimento di Prevenzione in considerazione dei casi emersi in questi giorni in provincia di Arezzo, Grosseto e Siena ha intensificato l’attività di tracciamento dei contatti stretti. Tale attività ha evidenziato per il momento, 127 contatti per i casi di Arezzo, 11 contatti per i casi di Grosseto, 77 contatti per i casi di Siena che sono già stati immediatamente posti in isolamento.
 

Matteo Alfieri