Saranno i prodotti enogastronomici, i butteri, le vacche maremmane e i prodotti della terra i protagonisti della puntata di Linea Verde in programma oggi alle 12,20 su RaiUno. Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli (nella foto) in questa puntata andranno alla scoperta della Maremma e dell’Argentario. "La Maremma – dice Beppe Convertini – è sicuramente una terra unica al mondo grazie all’enogastronomia, le bellezze architettoniche e archeologiche, i paesaggi. Con Linea Verde raccontiamo le storie degli uomini e delle donne che con il loro lavoro fanno grande l’agricoltura e le...

Saranno i prodotti enogastronomici, i butteri, le vacche maremmane e i prodotti della terra i protagonisti della puntata di Linea Verde in programma oggi alle 12,20 su RaiUno. Beppe Convertini e Ingrid Muccitelli (nella foto) in questa puntata andranno alla scoperta della Maremma e dell’Argentario. "La Maremma – dice Beppe Convertini – è sicuramente una terra unica al mondo grazie all’enogastronomia, le bellezze architettoniche e archeologiche, i paesaggi. Con Linea Verde raccontiamo le storie degli uomini e delle donne che con il loro lavoro fanno grande l’agricoltura e le attività artigianali. La cucina della Maremma è una delle più buone al mondo oltre ad una varietà di vini eccellenti". Il conduttore, che descrive con toni entusiastici il territorio, ci regala qualche anticipazione della puntata di oggi.

"Vedremo la scuola delle buttere, una professione che adesso viene declinata anche al femminile. Abbiamo incontrato Benedetta, una delle allieve, che ci racconterà la sua esperienza. Faremo tappa in Feniglia e racconteremo gli ultimi giorni di Caravaggio. Poi ci sposteremo in laguna dove ascolteremo il racconto di un pescatore. Parleremo di uva e del caseificio di una antica fattoria dove si produce pecorino. Ci sarà poi la merenda del buttero e andremo a conoscere la coltivazione del peperoncino". Come è lavorare con Ingrid? "È un grande piacere. Siamo molto amici. Ingrid è una persona professionale, puntuale, rigorosa. Condividiamo molte esperienze lavorative e di vita soprattutto in un momento particolare come questo caratterizzato dall’emergenza covid". Convertini ha girato l’Italia in lungo e largo e avuto l’occasione di conoscere le persone che lavorano nell’agricoltura e nell’artigianato.

"Nel periodo di lockdown queste persone hanno perso una parte del lavoro a causa della difficoltà a trovare personale da impiegare per la raccolta dei prodotti – dice il conduttore –. Il mio invito è di consumare prodotti italiani e trascorrere le proprie ferie in Italia: lo dobbiamo fare per aiutare chi lavora". Convertini ha a cuore l’ambiente e la lotta agli sprechi non sono energetici ma anche alimentari. "La lotta agli sprechi serve a preservare l’ambiente nel quale viviamo. E per farlo dobbiamo consumare anche prodotti freschi e stagionali". Mai stato in Maremma per un momento di relax? "Sono stato diverse volte a Capalbio e a Orbetello. Qui posso andare a cavallo in paesaggi differenti e la possibilità di gustare piatti diversi e una varietà incredibile di vini. Saturnia con le terme è uno dei luoghi che preferisco e ci vado spesso. Amo viaggiare e ho la fortuna di fare un lavoro che mi permettere di farlo. Sono contento di condurre un programma che ha oltre 50 anni di storia. Vengo da una famiglia contadina e questo lavoro mi fa tornare in mente cose vissute da bambino". Farai anche la terza stagione di Linea Verde? "Sarei ben contento. Si dice che non c’è due senza tre".

Angela D’Errico