Cantina Vini di Maremma. Porte aperte per i 70 anni

Una giornata speciale organizzata per celebrare l’importante traguardo. Massimo Tuccio: "Sarà l’occasione per conoscerci o riscoprirci". .

Cantina Vini di Maremma. Porte aperte per i 70 anni

Massimo Tuccio

GROSSETO

Sabato dalle 11.30 e fino al calar del sole, la cantina "I vini di Maremma" spalancherà le porte a chi vorrà immergersi nel mondo della viticoltura e dell’enologia. Un viaggio tra aromi e profumi di una delle realtà più vivaci della Maremma, che trova casa in località "Il Cristo", a Marina di Grosseto, e che quest’anno taglierà il traguardo dei primi settanta anni di attività.

Nata ai tempi dell’Ente Maremma, la cantina vide la luce nel 1954 e da quel momento divenne punto di riferimento dell’intera zona, contribuendo a trasformare radicalmente il volto della Maremma e a creare un prodotto di elevata qualità e particolarmente apprezzato dai mercati nazionali e internazionali.

Con i suoi 230 soci, "I vini di Maremma" con l’arrivo della primavera lancia "I vini di Maremma - Una storia sociale Experience", un cammino che condurrà chi vorrà partecipare in un percorso in cui saranno coinvolti tutti i sensi. Dalla degustazione immersiva in barricaia al walk in degustativo a cura degli addetti della cantina, quella di sabato sarà una giornata all’insegna della condivisione di tutto il bello e il buono che solo la Maremma è capace di donare.

"Ancora una volta – ha dichiarato Massimo Tuccio, presidente della cooperativa – la nostra cantina guarda avanti e apre le porte a tutti coloro che vorranno venire a conoscerci o a riscoprirci. Un’occasione unica, che intendiamo replicare con cadenza regolare e che ha come obiettivo la piena condivisione dei nostri valori oltre che della passione che ogni giorno i soci mettono nel proprio lavoro. I nostri vini sono un’eccellenza nel mondo e di questo non possiamo che andare fieri. Non dobbiamo mai dimenticare, però, che le nostre radici affondano in Maremma ed è proprio da qua, dalla Maremma, che dobbiamo lanciare un messaggio forte e chiaro: scegliere i vini della nostra terra e portarli nel mondo significa donare alle generazioni presenti e a quelle future un domani prosperoso, anche in tempi complessi come quelli che stiamo vivendo. L’iniziativa ’I vini di Maremma - Una storia sociale Experience’ va in questa direzione e ha l’ambizione di rendere quella della nostra cantina una storia da condividere, raccontare e prendere a modello".