Muore per un malore durante la battuta di caccia

Campagnatico, la battuta di caccia insieme a un amico si trasforma in tragedia. La vittima, 77 anni, era residente a Firenze

Intervenuto anche l'elisoccorso Pegaso
Intervenuto anche l'elisoccorso Pegaso

Grosseto, 29 gennaio 2024 – Era arrivato in Maremma insieme ad un amico per una battuta di caccia ai tordi nel territorio comunale di Campagnatico. La sua postazione era un capanno e da lì aspettava il passaggio di rientro dei tordi, ma quella che doveva essere una giornata di svago si è purtroppo trasformata in tragedia: un malore fatale lo ha ucciso senza che i soccorsi potessero fare qualcosa.

E’ quanto accaduto ieri intorno alle 17.30 quando un uomo di 77 anni, residente a Firenze, si trovava nella postazione di caccia. A poca distanza c’era quella di un altro cacciatore, un amico con il quale era giunto a Campagnatico. E’ stato lui ad accorgersi che l’amico stava male – probabilmente un infarto – e ha dato subito l’allarme. Il personale sanitario, però (era arrivato anche “Pegaso”), non ha potuto fare nulla per salvarlo.