Bilancio approvato: "Aliquote e tariffe rimarranno invariate"

Il Consiglio comunale dà il via libera con l’astensione della minoranza. Bianchi: "Tanti gli investimenti programmati per tutto il territorio".

Bilancio approvato: "Aliquote e tariffe rimarranno invariate"

La sindaca di Scarlino Francesca Travison ha approvato il bilancio con i voti della maggioranza

Il Consiglio comunale ha approvato con sette voti a favore (maggioranza) e tre astensioni (minoranze) il bilancio di previsione 2024 – 2026. "Abbiamo approvato un bilancio completo – ha dichiarato il sindaco Francesca Travison – del quale andiamo molto fieri". "Manteniamo invariate tutte le aliquote e tariffe – aggiunge l’assessore al bilancio, Michele Bianchi – prosegue nell’offrire gratuitamente il servizio trasporto scolastico e la fornitura dei libri di testo per gli studenti iscritti alla scuola secondaria di primo grado di Scarlino Scalo e mantiene la misura "Nidi gratis" prevedendo gli stanziamenti necessari. Non solo: si conferma il progetto di sostegno abitativo, utile a sostenere chi ha difficoltà nel pagare la propria locazione e ci siamo già attivati per proseguire i progetti in ambito socio-educativo con apporto di risorse di entrata da fondi statali e regionali per circa 85mila euro". Il risultato presunto di amministrazione 2023 è stimato con un avanzo di 1.045.570 euro. Il bilancio 2024 ammonta complessivamente a circa 26 milioni di euro. Ecco quindi tutti gli investimenti attesi nel 2024: circa 60mila euro sono previsti per incarichi professionali per le redazioni di progetti specialistici utili alla partecipazione a bandi pubblici, 38mila euro verranno investiti nella manutenzione straordinaria dell’impianto idrico antincendio della scuola d’infanzia di Scarlino Scalo, mentre 45mila euro sono destinati all’allestimento del centro cottura dello stesso plesso scolastico. Per l’allestimento della mensa e del refettorio della scuola di via Lelli sono stati stanziati 70mila euro, mentre 132mila euro sono destinati alla manutenzione e all’implementazione degli impianti sportivi. Per la messa in sicurezza della parete rocciosa di via Roma (centro urbano capoluogo) sono stati stanziati 75mila euro, e 100mila euro andranno nel potenziamento della rete fognaria di via Amendola e via Buozzi (Scarlino Scalo). Per la messa in sicurezza delle strade sono a bilancio 135mila euro, mentre 35mila euro sono stati destinati alla realizzazione della pista ciclabile sul Canale Allacciante (progetto portato avanti con il Comune di Gavorrano). Sempre per il completamento della ciclabile sugli argini e il collegamento tra Le Case, Scalo e Casetta Citerni sono stati stanziati 195mila euro, mentre 50mila euro sono destinati all’efficientamento energetico.