Avvocati penalisti in stato di agitazione

Avvocati penalisti in stato di agitazione
Avvocati penalisti in stato di agitazione

Anche gli avvocati penalisti del oro di Grosseto in stato di agitazione a causa delle "gravi criticità – si spiega – che da tempo impediscono il regolare svolgimento dell’attività giudiziaria dinanzi alla Corte d’Appello di Firenze". La decisione è stata presa dal Coordinamento Distrettuale delle Camere penali della Toscana. Il cuore della protesta "è rappresentato – si spiega – dall’apertura per una sola ora al giorno della cancelleria del front Office che gestisce le singole Sezioni della Corte di Appello di Firenze, circostanza che limita eccessivamente l’accesso di avvocati e cittadini ai fascicoli processuali e comprime illegittimamente i tempi necessari per la redazione degli atti difensivi. Va inoltre stigmatizzato che a seguito dell’introduzione del regime cartolare in grado di appello, la trattazione orale dei processi di appello (a richiesta delle parti) è stata, unilateralmente e senza alcuna previsione normativa, costretta ad un numero limitato di udienze settimanali, con il conseguente rinvio d’ufficio di numerosissimi processi e grave pregiudizio ai diritti degli imputati e delle persone offese che attendono inutilmente ’giustizia’. Le camere Penali della Toscana non possono più restare silenti innanzi a queste criticità che limitano fortemente il ruolo e la funzione della difesa".