Audizione in Commissione. Minoranza: "Patto per la salute"

L'audizione a Firenze sulla sanità a Massa Marittima ha soddisfatto i rappresentanti del Tavolo della Salute e dell'opposizione politica. Si auspica una conclusione positiva per il ritorno al distretto sanitario e un coinvolgimento attivo dei cittadini.

Audizione in Commissione. Minoranza: "Patto per la salute"
Audizione in Commissione. Minoranza: "Patto per la salute"

L’audizione a Firenze alla Commissione Sanità è stato un momento di esposizione e confronto con i rappresentanti della Regione Toscana che lascia soddisfatti anche i rappresentanti del Tavolo della Salute e dei gruppi politici di opposizione che hanno sposato da subito la proposta dell’associazione Fare per tornare alla zone – distretto. "Abbiamo raccolto impressioni positive dal confronto – dicono Luciano Fedeli, Fiorenzo Borelli, Daniele Brogi e Daniele Gasperi di Tavolo della Salute, Massa Comune, Lega e Pci Colline Metallifere – auspichiamo che si possa giungere ad una conclusione positiva rispetto alla richiesta avanzata nel documento approvato in consiglio comunale e sul quale abbiamo contribuito in modo sostanziale ad apportare modifiche rafforzative. È indubbio che l’assenza di alcune amministrazioni locali rappresenta un punto di debolezza". L’assenza all’audizione di Follonica pesa notevolmente anche perché sarà quella la sede naturale e logica del distretto.

"Si deve quindi recuperare questo gap che si unisce ad una metodologia che non deve ripetere gli errori del passato quando la proposta è stata di fatto approvata – aggiungono – mai discussa e sottoposta all’approvazione dei consiglio comunale ed ha ottenuto i voti della sola maggioranza. Bisogna attivare un processo di partecipazione reale che coinvolga tutto il territorio partendo dai cittadini, dalle associazioni di volontariato, dalle parti sociali che sono i veri "sensori" che possono evidenziare i bisogni di salute presenti sul territorio. Per questo il Tavolo della Salute – chiudono – propone che venga elaborato un patto della salute elemento di comunicazione per i cittadini che disegni quelli che saranno i futuri servizi distrettuali e ospedalieri".