Firenze Charity Run (foto Regalami un sorriso onlus)
Firenze Charity Run (foto Regalami un sorriso onlus)

Firenze, 24 novembre 2019 - Attorno alla Firenze Marathon ci sono molti eventi collaterali, anche di stampo benefico. Sabato numerose le iniziative al Marathon Expo alla Stazione Leopolda e quelle collegate, come la Ginky Family Run di 2,2 km, che ha visto al via circa 500 partenti tra bambini e genitori.

Subito dopo nella mattinata si è disputata la Huawei staffetta 3x7k - Firenze Charity Run, anche questa con logistica e villaggio in Piazza Gui alle Cascine, davanti al teatro del Maggio Musicale, contiguo alla Leopolda.

Sono state quasi 600 le staffette al via, per complessivamente 1800 podisti partecipanti e grande battaglia nonostante la denominazione di “non competitiva” e lo scopo benefico dell’iniziativa.

Primo al traguardo il terzetto della Trievolution Triathlon che ha chiuso in 1 ora 10’47” con Daniele Leonardi, Luca Borgianni e Cristiano Iuliano. Secondi gli “Horses” con Savino Lasorsa, Manuel Falci e Bernardo Nicese (1:11’13”). Poi la formazione dell’Atletica Castello con Andrea Zombardo, Christian Taras e Nicolò Bandini (1:12’47”).

Prima formazione mista è stata quella del Castello-Fiorino (10° posto, 1:16’53”) con Elena Canuto e Mohamed Mohamud più Lorenzo Bocca Dietro di due posizioni la Toscana Atletica con Emma Minuti in seconda frazione, oltre a Natnael Pagliai e Mattia Treve (1:18’49”).

Terza formazione mista quella denominata “Champions” (14esima in 1:20’48”) con Giada Monti in ultima frazione oltre a Teodosio La Cala e Gennaro Capitolo.

Il Trofeo Mauro Pieroni è andato alla Onlus che ha raccolto più adesioni che è stata quella legata all’ospedale pediatrico Meyer, con lo slogan "Io corro per il Meyer."