Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
4 mag 2022

Colpaccio de Il Bisonte Herbots è di "banda"

4 mag 2022
giampaolo marchini
Sport
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte
Britt Herbots volto nuovo de Il Bisonte

di Giampaolo Marchini

E’ Britt Herbots il primo nuovo colpo in vista della prossima stagione de Il Bisonte. Si stanno ancora giocando le finali scudetto tra Conegliano e Monza, ma il club del patron Wanny Di Filippo ha scelto di giocare d’anticipo e chiudere con la banda nelle scorse stagioni a Novara. E’ stato un lungo corteggiamento quello del presidente Sità e la giovane – 22 anni – ma già veterana belga che nel 2018 prima di firmare con Busto Arsizio era stata vicino a diventare una bisontina. C’avevano visto lungo i dirigenti fiorentini che, nonostante il sorpasso del club lombardo, aveva sempre mantenuto un canale aperto con l’entourage della giocatrice. E appena c’è stata la possibilità, Il Bisonte ha sferrato il colpo decisivo. Per la verità Firenze non era l’unica opzione in mano alla Herbots, ma l’attaccante della nazionale belga ha scelto la casacca biancazzurra: "La mia amicizia con Celine Van Gestel, e i suoi racconti hanno reso più facile la scelta – ha detto la neo atleta fiorentina –. Credo che per me questo sia il posto giusto. Non solo, il progetto mi piace tanto. E’ vero, ho avuto altre offerte ma quando ho conosciuto Wanny (Di Filippo, ndr) mi sono innamorata e mi sono detta: ho deciso vado a Firenze".

Idee chiare, come del resto sono sempre state quelle di Herbotts convinta anche dalla qualità della squadra, dell’ambiente e anche della città: "Palazzo Wanny è un valore aggiunto – prosegue, guardandosi attorno compiaciuta –. Quando ho giocato qui con Novara mi è davvero piaciuto tanto tutto, ma ho guardato anche la squadra e mi ha convinto . Il gruppo è la cosa più importante. Questo gruppo quest’anno ha fatto davvero bene e forse con qualche innesto giusto, possiamo migliorarci".

Ma quello che ha impressionato Britt, da avversaria, più che altro è stato un aspetto non secondario: "Firenze ha giocato sempre bene combattendo sempre fino alla fine, sono ragazze giovani, che lavorano tanto e questo pensiero mi fa stare bene, perché entrare in palestra con compagne giovani con un potenziale enorme che ogni giorno vengono in palestra con il sorriso per lavorare è già un ottimo punto di partenza".

Soddisfatto il patron Di Filippo: "Sono davvero felice che sia arrivata la nostra Britt, la volevano tutti - conferma -. Quando ha visto me è scoccata la scintilla (ride, ndr)! Il Palazzo nuovo ha dato un bell’impulso, sono contento di aver fatto questo regalo alla città ed alla mia squadra: se lo meritavano".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?