Firenze, ancora un furto con spaccata: colpo in via del Moro

I ladri sono scappati col fondo cassa. Altre quattro colpi nella stessa notte

Firenze, 29 novembre 2023 - Ancora un furto con spaccata nel centro storico di Firenze. I malviventi, la notte tra domenica e lunedì, hanno preso di mira una trattoria in via del Moro. A dare l'allarme martedì mattina, intorno alle 9, un dipendente del ristorante dopo aver scoperto la vetrina danneggiata. Sul posto è arrivata una volante della polizia. I ladri, secondo una prima ricostruzione, dopo aver infranto il vetro della porta d'ingresso con un tombino, sono entrati nel locale portando via il fondo cassa. Bottino da quantificare.

Una delle vetrate infrante
Una delle vetrate infrante

La stessa notte sono state messe a segno altre quattro spaccate. Secondo quanto ricostruito, in via Maragliano, nella notte tra lunedì e martedì, ignoti dopo aver infranto la vetrata della pensione e toelettatura per cani GranDog, sono scappati con il registratore di cassa.

Una cittadina che passava di li, intorno alle 2.40, notando il vetro rotto, ha chiamato il 112. Sul caso indagano i carabinieri. Sul posto si sono precipitati i Cittadini attivi San Jacopino. Il presidente Simone Gianfaldoni è una furia: "Siamo invasi da spacciatori e criminali. Questa zona sta diventando terra di nessuno" dice.

Sempre ignoti, con un tombino, hanno infranto la porta a vetri del ristorante Sevi di via Maragliano senza riuscire a entrare perché molto probabilmente sono stati messi in fuga da rumori.

Colpo anche in viale Guidoni. Ignoti, dopo aver divelto la lamiera della parte posteriore del chiosco Il Fritto di Kate, si sono introdotti e sono scappati con il registratore di cassa contenente pochi euro. Sul posto i carabinieri. Sempre nella notte tra lunedì e martedì, i malviventi hanno sfondato la vetrina di un enoteca e rubato un cellulare e un iPad, ma sono stati sorpresi e arrestati dalla polizia per furto aggravato. È accaduto in via del Leone, all'Enoteca Le Barrique. I due sono marocchini di 25 e 26 anni che sono stati portati nelle camere di sicurezza della questura.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro