Schmidt: “La tramvia è un disastro e l'isola sull'Arno inutile”

Gli attacchi del candidato sindaco del centrodestra

Eike Schmidt a Quaracchi (foto Gianluca Moggi/New PressPhoto)

Eike Schmidt a Quaracchi (foto Gianluca Moggi/New PressPhoto)

Firenze, 12 aprile 2024 – La prima uscita vera, nei luoghi, di Eike Schmidt come candidato sindaco del centrodestra ha dato spunti interessanti. Intanto l'evento elettorale è stato fatto a Quaracchi, quartiere periferico della città. E Schmidt ha detto di essere già riconosciuto in giro come sindaco di Firenze.

"E' già un anno che le persone mi fermano per strada per stringermi la mano e incoraggiarmi a candidarmi sindaco – ha affermato -. Adesso mi succede sempre di più che la gente pensa che io sia già sindaco e mi ferma. Mi salutano come primo cittadino e mi dicono i loro problemi concreti da risolvere. Questo mi fa molto piacere perché prendo appunti, e tutto entrerà nel mio programma". L'ex direttore degli Uffizi si è intrattenuto a parlare anche con i cittadini, affermando che la sicurezza è un tema fondamentale per Firenze. Dal punto di vista politico, due le stoccate. Una sulla tramvia. “E' un disastro, lo sappiamo tutti quanti, e va 'revisionata' in maniera radicale e totale", ha attaccato. E una sull'isola sull'Arno, progetto della candidata del centrosinistra Sara Funaro: "Posso solo ridere per l'isola sull'Arno – ha detto Schmidt -. Le isole sull'Arno sono perfettamente inutili, poi così non è realizzabile. In un torrente come è l'Arno un'isola galleggiante porrebbe a grave rischio in caso di acqua alta e alluvione proprio tutte le vite dei fiorentini e i monumenti dei fiorenti. E' una cosa che non autorizzabile, è una spesa inutile".