Firenze, si nascondevano nei frigoriferi per rubare elettrodomestici. Colpi anche a Lucca

Arrestati quattro uomini che hanno svaligiato i punti vendita di tutta Italia

La polizia

La polizia

Firenze, 9 marzo 2024 - Erano specialisti in furti di elettrodomestici e articoli elettronici in tutt'Italia, tra cui Firenze e Lucca, e sempre ai danni di una nota catena di negozi. E a volte, per mettere a segno il colpo, si nascondevano addirittura nei frigoriferi esposti nei negozi. 

La modalità per mettere a segno il colpo era la seguente: una volta che avevano la certezza che in negozio non ci fosse nessuno, uscivano dal frigorifero, che ovviamente era spento e avevano svuotato delle mensole, e depredavano il negozio di telefoni cellulari, sistemi di riproduzione audio, consolle e altri dispositivi. 

Dopo una serie di indagini gli agenti della polizia postale di Milano, coordinati dalla Procura di Firenze, hanno posto agli arresti domiciliari quattro persone, tutte residenti in Campania, (le misure sono poi state sostituite con l'obbligo di dimora nel comune di residenza e di presentazione alla Pg due volte alla settimana, ad eccezione di una persona rimasta ai domiciliari). L'indagine è la prosecuzione di una più ampia che la polizia stava svolgendo su carte di credito rubate durante la spedizione a domicilio e attivate ingannando il titolare con una telefonata con la quale, fingendosi impiegati di banca, gli indagati riuscivano a carpire il Pin e altri dati della carta. Gli investigatori del Centro operativo per la sicurezza cibernetica di Milano hanno scoperto che oltre a svuotare le carte di credito il gruppo metteva a segno furti di elettrodomestici ed articoli elettronici e informatici. I primi episodi in un punto vendita di 
Lucca, poi in un centro commerciale di Firenze.
La serie è proseguita in molte altre località, come Benevento, Albignasego (Padova), Bergamo e Avezzano (Aquila). ll valore della merce ammonta a oltre 500.000 euro. Gli investigatori dall'analisi delle immagini della videosorveglianza hanno visto come in alcuni casi, per asportare i sistemi antitaccheggio da tablet, personal computer e consolle di gioco, i ladri si nascondevano all'interno di frigoriferi.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro