Firenze, 11 novembre 2019 - La Fiorentina cerca di voltare pagina dopo il tracollo di Cagliari e quel 5-2 bruciante e amaro, solo parzialmente (molto parzialmente) addolcito dalle due reti di Vlahovic nel finale. Il tecnico viola Vincenzo Montella deve inventare il centrocampo in vista della sfida contro il Verona al "Bentegodi" (domenica 24 novembre alle 15) per le squalifiche di Pulgar e Castrovilli dopo le ammonizioni alla Sardegna Arena. Ci sono due settimane di tempo, è vero, ma è anche vero che dovrà preparare la partita a ranghi ridotti per diversi giorni per "l'esodo" di giocatori viola nelle rispettive Nazionali.

Primo tra tutti proprio Castrovilli al suo esordio tra i convocati nella Nazionale maggiore per le sfide di qualificazione agli Europei (con l'Italia già qualificata) contro Bosnia ed Erzegovina. Con Castrovilli ci sarà Federico Chiesa, anche se reduce dall'infortunio di Verona. Ranieri e Sottil andranno tra gli azzurrini dell'Under 21, Brancolini nell'Under 19.

Nazionale, la "matricola" Castrovilli canta davanti ai compagni

Capitan Pezzella sarà impegnato con l’Argentina in amichevole contro  Brasile e l’Uruguay. a proposito di Brasile il giovane centravanti Pedro sarà protagonista con l'Under 23 della Seleçao nelle sfide a Usa e Argentina. Impegni con le loro Nazionali anche per  Badelj (Croazia), Milenkovic (Serbia), Pulgar (Cile), Dabo (Burkina Faso), Duncan (Inghilterrra Under 21), e Terzic (Serbia Under 21).