La Fiorentina esulta a Bologna
La Fiorentina esulta a Bologna

Bologna, 5 dicembre 2021 - La Fiorentina soffre, ma questa volta riesce a portare a casa la vittoria. Successo a Bologna più rotondo e netto di quello che non dica il 2-3 finale, perché la squadra di Italiano ha dominato per lunghi tratti al Dall'Ara e solo il gol di Hickey a sette minuti dalla fine ha fatto un po' riemergere gli spettri di Empoli.

Le pagelle viola: Gonzalez devastante, Vlahovic bomber di razza

Le reti di Maleh, Biraghi e Vlahovic (30esimo gol nel 2021, 13esimo gol in campionato) che colorano di viola il derby dell'Appennino e valgono il quinto posto in classifica, in piena zona Europa League. Dopo quattro ko consecutivi, la Fiorentina torna a fare festa in trasferta. Non accadeva dalla gara di Udine (0-1 del 26 settembre).

Solo segnali positivi o quasi. Italiano azzecca tutte le mosse, due su tutte: Maleh dal primo minuto e a segno per la prima vola in maglia viola, Gonzalez (migliore in campo) riproposto dall'inizio e decisivo in tutte le occasioni gol. Il finale di sofferenza è un film già visto, ma questa volta, ancora più che al Castellani, sarebbe stato davvero inaccettabile non portare a casa l'intera posta per quanto i viola hanno espresso sul campo.

La cronaca

Italiano sceglie Milenkovic insieme a Quarta in difesa e Maleh come intermedio di sinistra a centrocampo, mentre in attacco rientra dal primo minuto Gonzalez e viene confermato Sottil. Senza Arnautovic infortunato, Mihajlovic scommette su Sansone. Come esterno a tutta fascia a sinistra c'è Dijks al posto di Hickey, a destra spazio a De Silvestri.

Tanto possesso, ma ritmo troppo compassato per passare nella difesa del Bologna, schierato basso e molto compatto. Scivolano tutti nella prima mezz'ora, Vlahovic e Gonzalez cambiano anche scarpe per cercare maggiore grip sul terreno del Dall'Ara. Al 10' ci prova Gonzalez, tiro a giro fuori. Il Bologna risponde al 30' con una ripartenza spinta a destra da De Silvestri, cross per Barrow che al volo calcia fuori. Passano tre minuti e la Fiorentina passa. Alla prima accelerazione a destra Odriozola torna da Gonzalez, cross calibrato per Maleh che si inserisce alla grande in area e di testa batte Skorupski.

Il vantaggio viola dura nove minuti. Il Bologna infatti pareggia prima dell'intervallo con un gol stupendo di Barrow: Svanberg scatta e taglia fuori tutto il centrocampo viola e si inventa un invito delizioso in profondità, difesa viola sorpresa e sinistro al volo dell'attaccante gambiano che non lascia scampo a Terracciano in uscita.

Ripresa che inizia nel migliore dei modi per i viola. Gonzalez è un rebus irrisolto per la difesa bolognese. L'argentino al 51' scatta e si guadagna una punizione; calcia Biraghi che disegna sopra la barriera una parabola che Skorupski può soltanto vedere entrare in rete. Il Bologna ora è costretto a fare la partita e porge il fianco alle ripartenze.

Su una di queste al 65' nasce l'episodio del terzo gol. Vlahovic cerca in profondiamoci Gonzalez, Hickey devia il pallone sul quale però l'argentino vola e anticipa Skorupski che lo stende. Rigore netto che Vlahovic realizza spiazzando il portiere polacco.

Per venti minuti il palleggio dei viola addormenta la partita. Sembra tutto apparecchiato per un finale senza patemi, ma non è così. Il Bologna infatti al primo tiro della ripresa riapre la partita. Difesa viola di nuovo tagliata fuori dal cambio di campo di Orsolini per Hickey che rientra sul destro e, complice una deviazione di Odriozola, batte Terracciano con una conclusione dal limite. Compreso il recupero, la sofferenza per portare a casa il risultato dura undici minuti. Poi il triplice fischio di Irrati e la festa viola.

Il tabellino

Bologna-Fiorentina 2-3

BOLOGNA (3-4-1-2): Skorupski; Soumaoro, Medel (72' Bonifazi), Theate; De Silvestri (61' Skov Olsen), Dominguez (78' Vignato), Svanberg, Dijks (61' Hickey); Soriano; Barrow, Sansone (61' Orsolini). A disp.: Bardi, Molla, Binks, Viola, van Hooijdonk, Santander, Cangiano. All: Mihajlovic.
FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Odriozola, Milenkovic, Martinez Quarta, Biraghi (84' Terzic); Bonaventura, Torreira (84'Amrabat), Maleh (78' Duncan); Sottil (84' Saponara), Vlahovic, Gonzalez (78' Callejon). A disp.: Rosati, Cerofolini, Venuti, Igor, Pulgar, Benassi, Kokorin. All: Italiano.
Arbitro: Irrati di Pistoia.
Marcatori: 33' Maleh, 42' Barrow, 52' Biraghi, 66' Vlahovic (rig.), 83' Hickey.
Note - Ammoniti: Dominguez, Torreira, Theate, Milenkovic, Amrabat, Svanberg.