Rincari bollette
Rincari bollette

Firenze, 22 settembre 2021 – In attesa della stangata d'autunno sull'energia, con rincari tra il 20 il 40 per cento, già nel 2020 i toscani hanno speso per le bollette di luce e gas l'8,2 per cento in più rispetto alla media nazionale e ciò nonostante le tariffe di gas e luce lo scorso anno siano diminuite. Il motivo della maggiore spesa è da ricercare dunque nell'aumento dei consumi, dovuto alle tante ore trascorse in casa, dove si è lavorato, cucinato e seguito le lezioni scolastiche. E' quanto emerge dall'indagine di Facile.it, che ha rilevato per la bolletta elettrica dei toscani una spesa di 505 euro annui, il 6,5 per cento in più rispetto al 2019.

Meglio invece sul fronte del gas, con i consumi che sono rimasti sostanzialmente stabili, per una spesa media di 836 euro. In totale, però, tra luce e gas, nel 2020 le famiglie toscane hanno sborsato 1.342 euro a famiglia, l'8,2 per cento in più rispetto alla media nazionale. Il timore, poi, è che per il 2021 la cifra sia ben più salata: le tariffe sono aumentate considerevolmente nella prima parte dell'anno. I consumi, se si pensa ad esempio allo smart working, per molte famiglie sono rimasti comunque elevati e i prezzi potrebbero lievitare ulteriormente nei prossimi mesi.

«Il primo ottobre le tariffe energetiche verranno aggiornate e il rischio di un maxi aumento è concreto se si considera che ormai da mesi stiamo assistendo ad una crescita importante del costo delle principali materie prime energetiche», spiega Mario Rasimelli, managing director utilities di Facile.it. «Per mettersi al riparo dalle variazioni, che scatteranno in automatico per chi è tuttora nel mercato tutelato, il consiglio è di valutare il passaggio al mercato libero approfittando delle offerte a prezzo fisso proposte dagli operatori».

Secondo infatti le simulazioni* di Facile.it, risparmiare si può. Con le tariffe attualmente in vigore e a parità di consumi, guardando alla miglior tariffa del mercato libero, una famiglia potrebbe spendere fino al 16 per cento in meno per la bolletta elettrica e fino al 13 per cento in meno per quella del gas.