Violoncelli e violini per ricominciare. Il dono del coro Paulli di Cremona

Il Coro Giuseppe Paulli di Cremona dona strumenti musicali alla Scuola di musica di Campi, colpita da un'alluvione. Un gesto di solidarietà che porta speranza e musica ai giovani allievi.

Violoncelli e violini per ricominciare. Il dono del coro Paulli di Cremona

Violoncelli e violini per ricominciare. Il dono del coro Paulli di Cremona

Strumenti per continuare a fare musica. E, facendo musica, a non arrendersi. Si tratta di due violoncelli e un violino – a cui si sono uniti altri due violini e una chitarra acustica regalati da alcuni cittadini – che il Coro Giuseppe Paulli, storica realtà di Cremona con oltre sessanta anni di vita, ha donato alla Scuola di musica di Campi. Un’iniziativa di solidarietà nata per caso, dopo che un componente del coro aveva visto in televisione un servizio sull’alluvione che ha colpito Campi e i danni subiti dalla Scuola di musica diretta dal maestro Massimo Barsotti. Da lì, come spiegano Massimo Bajetti e Gianfranco Ghilardotti, rispettivamente presidente e vice-presidente del coro "è nata l’idea di organizzare un paio di concerti, molto partecipati, che ci hanno permesso di acquistare gli strumenti in questione". La domenica prima di Pasqua la cerimonia di consegna, nelle mani dello stesso Barsotti, unita alla visita della città. Il coro cremonese, infatti, non è nuovo a iniziative di solidarietà e "sapere che questi strumenti saranno utilizzati dai giovani allievi della scuola – aggiungono – è motivo di gioia".

La Scuola di musica di Campi, infatti, aveva perso gran parte degli strumenti a corda e attrezzature varie. Alla cerimonia, avvenuta nella sede del coro, era presente anche il direttore del coro, Giorgio Scolari. Come segno di riconoscenza il maestro Barsotti ha consegnato loro una pergamena del Comune di Campi e alcuni volumi sul territorio fiorentino. "Si è trattato di un bel momento di solidarietà che ancora una volta ha visto protagonista il coro Paulli che porta avanti da tanto tempo, oltre a un ricco programma canoro, anche momenti di aiuto a chi è in difficoltà", hanno aggiunto Bajetti e Ghilardotti. "Grazie di cuore - dicono dalla Scuola di musica di Campi - a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa bella e concreta testimonianza di solidarietà". Pier Francesco Nesti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro