Mattarella con, alla sua destra, il presidente del Consorzio Zingarelli e Enrico Rossi
Mattarella con, alla sua destra, il presidente del Consorzio Zingarelli e Enrico Rossi

Verona, 10 aprile 2016 - "Siamo commossi e onorati per questa visita". Così il presidente del Consorzio Chianti Classico Sergio Zingarelli nel giorno in cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato lo stand del Consorzio al Vinitaly di Verona, celebre kermesse del vino arrivata alla cinquantesima edizione. Ad accogliere Mattarella anche il presidente della Regione Enrico Rossi.

"Continuate a esportare il made in Italy nel mondo", è l'incoraggiamento di Mattarella ai produttori chiantigiani. "Questo è il giusto riconoscimento - dice Zingarelli - ai 300 anni del Chianti Classico (che si celebrano proprio quest'anno, ndr). Come produttori siamo consapevoli dell'importanza di questa eredità". E' stata tra l'altro annunciata prorpio al Vinitaly la candidatura del Chianti Classico a patrimonio dell'umanità Unesco. Sono 115 le aziende del Gallo Nero presenti a Vinitaly con 225 etichette in degustazione, di cui 47 di Gran Selezione, la nuova tipologia di Chianti Classico.