’Vie della parità’. Premiati nella capitale gli studenti sancascianesi

Gli studenti dell'Istituto "Il Principe" di San Casciano vincono il concorso nazionale Sulle vie della parità. Premiati a Roma, presenteranno i loro progetti al convegno nazionale di Toponomastica Femminile. La scuola primaria Machiavelli si aggiudica il primo posto con un progetto su Emanuela Lori, valorizzando il legame con il territorio.

’Vie della parità’. Premiati nella capitale  gli studenti sancascianesi

’Vie della parità’. Premiati nella capitale gli studenti sancascianesi

Gli studenti e le studentesse dell’Istituto comprensivo "Il Principe" di San Casciano hanno vinto la nona edizione del concorso nazionale Sulle vie della parità. I ragazzi sono stati premiati presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre. Si sono classificate al primo posto quattro classi della scuola media, le cui docenti porteranno il loro lavoro al convegno nazionale di Toponomastica Femminile in Puglia. E ha ottenuto il primo posto anche un gruppo di allievi e allieve della scuola primaria Machiavelli di san Casciano. Quest’ultimo ha lavorato sulla figura di Emanuela Lori, una donna coraggiosa. Il progetto si è realizzato come percorso conoscitivo attraverso un attivo rapporto col territorio, accompagnato da segni visibili del lavoro svolto dalla classe, come il lenzuolo dipinto e appeso nelle frazioni di Spedaletto e Sant’Andrea e il QRcode con la storia di Emanuela Loi posizionato sotto la targa a lei dedicata. Il percorso è stato guidato da Paola Malacarne (nella foto).

AnSet