Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
3 ago 2022
3 ago 2022

Un’altra crisi, lavoratori a rischio Tavolo in Regione su Mondo Verde "Ma l’azienda lavora ancora tanto"

Il nodo del curatore fallimentare, in attesa di una nuova proprietà

3 ago 2022

Fa attrezzature da giardino, coperture, arredi, impianti di irrigazione, un catalogo vasto, quella della Mondo Verde casa & Giardino che ha sede nella zona industriale di Pianvallico. Da alcuni mesi però "Mondo Verde" è in difficoltà, e undici posti di lavoro sono a rischio. Ieri, su richiesta delle organizzazioni sindacali e della rappresentanza dei lavoratori interna, è stato aperto in Regione il tavolo di crisi. "L’azienda – nota Valerio Fabiani, consigliere del presidente della Regione sulle questioni del lavoro – è una vera eccellenza del territorio e nonostante si trovi a operare in esercizio provvisorio da marzo, a seguito di una procedura fallimentare, continua a lavorare e a ricevere commesse con un situazione che negli ultimi mesi è migliorata di giorno in giorno".

Ieri Fabiani, insieme al sindaco Federico Ignesti ha incontrato sindacati e rappresentanti dei lavoratori. "Ora ci aspettiamo – dice Alessandro Picchioni di Filctem Cgil Firenze – che ci sia collaborazione tra tutti i soggetti per il rilancio dell’azienda. Vigileremo affinché tutti lavorino celermente nell’interesse della continuità dei posti di lavoro".

"Abbiamo espresso vicinanza ai lavoratori – dice il sindaco Ignesti –. Questa non è un’azienda decotta, e anche negli ultimi tempi ha saputo riorganizzarsi dimostrando di avere notevoli possibilità di espansione". E’ il fatto di essere in esercizio provvisorio, sotto un curatore fallimentare, che rende incerte le prospettive. Rapportandoci con gli organi della procedura – dice Fabiani – seguiremo questa vertenza con l’obiettivo di garantire continuità produttiva e occupazionale, e preparando le condizioni per l’arrivo di una nuova proprietà in grado di rilanciare il sito, assicurando un futuro stabile a tutti i dipendenti".

Paolo Guidotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?