Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
la Nazione logo
22 giu 2022

Tutelare le vittime di stalking e violenze E aiutare i colpevoli: firmato protocollo Zeus

22 giu 2022

Si chiama protocollo Zeus con riferimento al primo caso noto di maltrattamenti nella mitologia greca e si pone come ’modello d’azione innovativo’ per sostenere e tutelare le vittime di stalking, violenza domestica, cyberbullismo, per lo più donne e minori. Nonché provare a riallineare verso la normalità i comportamenti di chi è responsabile di simili comportamenti abbietti. Detto dei fini, il mezzo: il protocollo d’intesa vuole ampliare l’efficacia dello strumento amministrativo di cui dispone il Questore: l’ammonimento. L’hanno firmato ieri il Questore Maurizio Auriemma e la Presidente del ’Centro Italiano per la Promozione della Mediazione’ Silvia Schiraldi, presenti il Presidente generale Cipm Paolo Giulini e il dirigente della Divisione Anticrimine Alfonso Di Martino.

Il Cipm attua interventi nei confronti dei responsabili, anche minori, offrendo percorsi e trattamenti integrati grazie a una equipe multidisciplinare di professionisti: criminologi, avvocati, psicologi e mediatori; la Questura fornisce a chi riceve l’ammonimento i riferimenti del centro specializzato che offrirà – gratuitamente – i suoi servizi attraverso sedi a Firenze e Montemurlo. L’adesione al programma prevenzione condotte a rischio sarà rimessa alla volontarietà della persona ammonita. Collaborazione con gli Enti preziosa per sviluppare un’analisi preventiva di questi fenomeni, cogliere criticità, specie per la più infida delle violenze, tra le mura domestiche e nelle relazioni affettive. Il Questore propone a Firenze l’esperienza di Bergamo, città dove ha lavorato in precedenza. Nel 2021 la Divisione Anticrimine ha trattato 94 istanze di ammonimento; 7 i provvedimenti emessi di cui 6 per atti persecutori e 1 per violenza domestica, con 3 atti d’urgenza. Sono 6 gli ammonimenti per atti persecutori da inizio 2022 ad oggi e 27 le istanze trattate.

g.sp.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?