Tram, venti alberi a rischio: "Salvi con il binario unico. Ma deve decidere Roma"

Abbattimenti tra viale Don Minzoni e le Cure per realizzare il sottopassaggio. Il Comune: "C’è un piano per salvaguardarli, la scelta spetta al ministero".

Il destino di oltre venti alberi tra il viale Don Minzoni e, oltre la ferrovia, in viale dei Mille è appeso alle decisioni del governo.

I binari della tramvia che allacceranno piazza della Libertà a Rovezzano attraversando il cuore del Campo di Marte devoo giocoforza toccare uno snodo delicatissimo, quello delle Cure dove è previsto un sottopasso per far consiliare le esigenze di Sirio con quelle dei treni in superificie. Il Comune ha messo in cantiere due diversi progetti con uno dei quali, quello del ’binario unico’, si potrebbero alvare le alberature. Il problema è che il governo non sembra troppo convinto. Della questione ha parlato il sindaco Dario Nardella a margine dell’incontro con la commissaria europea a Coesione e riforme Elisa Ferreira.

"Sulla linea stadio Franchi-Rovezzano attendiamo il parere più importante, quello del ministro dei trasporti Matteo Salvini – le sue parole – Abbiamo presentato due opzioni sul tratto viale Don Minzoni-viale dei Mille che hanno un impatto ambientale differente". Giovedì è stato presentato il progetto definitivo della linea alla conferenza dei servizi, adesso la parola passa al ministero delle Infrastrutture e trasporti che dovrà scegliere quale progetto privilegiare.

"Abbiamo un’opzione che richiede il taglio di un numero maggiore di alberi tutti da ripiantare ovviamente, e un’opzione ad un solo binario che è meno impattante dal punto di vista delle alberature ed è quella che preferiremmo. – sottolinea il sindaco – In ogni caso i tempi sono garantiti, l’inizio dei lavori dipenderà da quando si chiuderà la conferenza dei servizi. Auguriamoci che il ministero ci dia subito il suo parere".

È l’assessore alla viabilità Stefano Giorgetti a spiegarci meglio le due opzioni. "Il sottopasasso – premette Giorgetti – dovrebbe iniziare dall’intersezione tra vale Don Minzoni e via Masaccio e terminare in viale dei Mille, all’altezza di via Passavanti". "Con due binari si renderebbe necessario il taglio oltre venti alberi per avere più spazio mentre con l’altro progetto, il cosiddetto ’tratto banalizzato’, le piante potrebbero essere salvate. mantenendo un solo binario sulle rampe di accesso e uscita della tramvia e due nel sottopassaggio. Con un senso unico alternato tutto funzionerebbe bene ma il ministero sembra preferire l’altra opzione. Vedremo".

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro