Strade dissestate La rivoluzione: "Dopo anni partiamo con i lavori"

Da via Basciano a via del Risorgimento, via della Libertà, via Corsica e via dei Roccettini: tutti gli interventi

Strade dissestate La rivoluzione: "Dopo anni partiamo con i lavori"

Strade dissestate La rivoluzione: "Dopo anni partiamo con i lavori"

FIESOLE

Il Comune torna ad investire per la sicurezza e la manutenzione delle strade pubbliche. A disposizione ci sono 500mila euro ( iva compresa), ricavati nelle pieghe dell’ultimo bilancio approvato a dicembre e pronti a essere spesi.

L’accordo per l’affidamento dei lavori è stato sottoscritto a novembre.

"Ci sono dei ritardi- ha ammesso il sindaco di Fiesole ,Anna Ravoni- Per questo abbiamo già provveduto a sollecitare la ditta. Mi auguro che i lavori possano partire a breve. Sono infatti tanti anni che per mancanza di risorse le strade comunali non vengono sistemate. Adesso, finalmente, abbiamo i fondi per iniziare a risolvere le principali criticità".

L’occasione per fare il punto sulla situazione delle strade comunali è stata l’interrogazione presentata nell’ultima seduta del consiglio comunale da Fabrizio Baroncini del gruppo di opposizione di centrosinistra, Fiesole Europa, che ha richiamato l’attenzione sulle precarie condizione di via di Basciano, la strada che unisce le frazioni di Caldine e Pian di San Bartolo.

"Ci sono diverse criticità- ha detto il consigliere Fabrizio Baroncini- Le principali sono le cunette sotto la ferrovia Faentina e le canalette di raccolta delle acque piovane, con la presenza di cunette che anche se affrontate a velocità limitata sono davvero pericolose per il transito, specie delle due ruote".

"La situazione è ben nota- ha risposto il sindaco Ravoni- Infatti il primo lotto di lavori interessa proprio via di Basciano. Siamo in attesa degli ultimi documenti per alcune verifiche e poi si parte".

Sempre del primo lotto fanno parte via Risorgimento e via della Libertà per la valle del Mugnone.

Quindi lavori si sposteranno in via Corsica e via Peramonta, a Fiesole.

Si chiude con via dei Roccettini, la strada in salita fra Ponte alla Badia e San Domenico, dove da tempo si lamentano problemi di asfalto sdrucciolevole in caso di pioggia. A ruota partirà il secondo lotto di lavori. Stavolta a essere interessate saranno alcune strade della valle dell’Arno. Le priorità saranno rese note in seguito.

Daniela Giovannetti

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro