L’area Mercafir (Marco Mori/New Press Photo)
L’area Mercafir (Marco Mori/New Press Photo)

Firenze, 14 ottobre 2019 - Il Comune di Firenze, con una delibera della giunta approvata stamani, lunedì 14 ottobre, ha deciso di mettere in vendita il comparto sud dell'area Mercafir, il mercato ortofrutticolo a Novoli, per favorire la costruzione di uno stadio di calcio, dove in futuro dovrà giocare la Fiorentina, che potrà essere di proprietà privata. Nella delibera, viene spiegato da Palazzo Vecchio, si dà via libera alla modifica dell'attuale assetto urbanistico che nell'area è relativo a un centro alimentare polivalente. L'obiettivo della decisione odierna, si spiega ancora dal Comune, «è rendere possibile l'ipotesi di realizzare uno stadio di proprietà privata, sempre di interesse pubblico, accelerando i tempi e senza impegnare risorse comunali nella futura manutenzione dell'impianto».

Nelle ultime settimane il tema di un nuovo stadio per la Fiorentina è stato molto dibattuto in città anche perché il nuovo presidente viola Rocco Commisso e i suoi dirigenti più volte hanno sollecitato le autorità locali ad accelerare le decisioni per avere un impianto idoneo rispetto alle attuali esigenze di una società di calcio con ambizioni internazionali. La dirigenza viola, tra le opzioni, sta valutando anche l'uscita dal territorio comunale di Firenze per sondare l'ipotesi di costruire lo stadio nuovo in un terreno libero in uno dei comuni della Piana verso Prato. Negli ultimi giorni si è parlato molto di un'area a Campi Bisenzio.