Spadolini e il mondo delle caricature: una conferenza del Lions Ponte Vecchio

Alla Biblioteca della Fondazione Spadolini Nuova Antologia una conferenza organizzata per raccontare un aspetto meno noto dello statista fiorentino

Gabriele Canè e Cosimo Ceccuti
Gabriele Canè e Cosimo Ceccuti

Firenze, 2 dicembre 2023 – “Spadolini disegna la storia”, questo il titolo dell’interessante quanto originale conferenza promossa questa mattina dal Lions Club Firenze Ponte Vecchio, nella Sala conferenze della Biblioteca della Fondazione Spadolini Nuova Antologia, a Pian dei Giullari. Relatori il giornalista Gabriele Cané e il Professor Cosimo Ceccuti, che oltre a raccontare aneddoti e curiosità legati alla figura del noto statista fiorentino e del suo rapporto con il mondo delle rappresentazioni grafiche di stampo satirico, hanno presentato ai numerosi presenti il libretto “Spadolini disegna la storia” (RM Print Editore).

"Ci sono mille modi per ricordare Spadolini – sono state le parole di Canè-, per le mille, straordinarie sfaccettature della sua personalità di giornalista, di politico, di uomo di cultura. Quello della satira è un aspetto poco esplorato e ricordato, che la pubblicazione del Lions Firenze Ponte Vecchio, riporta di attualità con freschezza e con un sorriso. Quello con cui è bello ricordare Giovanni Spadolini, l'ultimo Grande uscito dal ventre inesauribile di Firenze". 

Babbo: Spadolini, come storico, ricorreva spesso alle immagini del Lampione”, della Lente”, dell’Asino” e di altre testate ricche di vignette satiriche. Quando però iniziarono a farle a lui, uomo politico di primo piano, si adombrava. Infastidito dalla figura del bambino grasso, nudo, con i genitali ridotti ai minimi termini come era solito ritrarlo Forattini. Fu il presidente della Repubblica Pertini a fargli comprendere che quella immagine opulenta e felice, soprattutto orgogliosa di se stessa era apprezzata dalla gente e lo rendeva popolare. Così divenne grande amico dell’acuto disegnatore ed oggi gli originali delle vignette di Forattini che lo riguardano – celebre quella in divisa da Carabiniere, allorché era Ministro della Difesa – sono conservati nell’archivio della Fondazione a Pian dei Giullari.”

I saluti istituzionali da parte del Club sono stati portati dalla presidente Lions Angela Pollastri.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro