Bellariva, colpo in pizzeria: nei guai quattro giovani fiorentini

Nel mirino Settebello. Due 19enni in manette e due minorenni affidati ai genitori

La vetrata di una pizzeria

La vetrata di una pizzeria

Firenze, 7 febbraio 2024 - Dopo aver infranto la porta a vetri dell'attività si sono introdotti all'interno per poi tentare invano di scappare con alcolici e cibo. Per questo, nella notte tra martedì e mercoledì, i carabinieri del Nucleo radiomobile e della stazione di Rovezzano hanno arrestato in flagranza di reato per l'ipotesi di furto aggravato due giovani di 19 anni e hanno deferito in stato di libertà due minorenni (affidati poi ai genitori), tutti fiorentini. La presenza dei giovani all’interno della pizzeria “Settebello” nel comprensorio sportivo di Bellariva è stata segnalata dallo stesso proprietario che, dalle telecamere dell’attività, ha notato la presenza sospetta di persone all'interno.

L’azione congiunta dei militari ha permesso di raggiungere immediatamente la pizzeria e di circondarla con quattro autovetture. Alla vista dei militari, i giovani hanno cercato di dileguarsi e malgrado il tentativo di fuga in varie direzioni sono stati tutti bloccati. Subito dopo è stata rinvenuta la refurtiva, ossia bottiglie di alcolici, alcune parzialmente consumate, e prodotti alimentari di vario genere. I due ragazzi maggiorenni sono stati arrestati mentre i due minorenni, dopo la segnalazione alla Procura dei minori, sono stati affidati ai genitori.

è arrivata su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro